Carabiniere ucciso : in stato di fermo cittadino Francese di origine magrebine insieme ad altri tre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:48

Mario Cerciello, il militare ucciso nel cuore del quartiere Prati. Al momento alcune indiscrezioni sembrano confermare che ci dovrebbe essere uno stato di fermo per 4 soggetti, il più probabile sembrerebbe un cittadino francese con origine magrebine che dovrebbe avere meno di 40 anni con carnagione olivastra.

Carabiniere ucciso – fermo in caserma Magrebino con documento francesi – meteoweek.com

Mario Cerciello, il militare ucciso nel cuore del quartiere Prati, a due passi dal Vaticano e dalla Corte Suprema di Cassazione. In fuga due nord africani che erano stati fermati per furto ed estorsione.

L’oggetto dell’estorsione è un telefonino rubato, al quale, erano stati chiesti i soldi al proprietario.

Il carabiniere è stato colpito più volte sul corpo e avrebbe ricevuto 8 coltellate. Una di queste all’altezza del cuore che è stata fatale. Il carabiniere è arrivato in ospedale Santo Spirito in condizioni disperate ed è deceduto poco dopo. Dalle prime informazioni, sembra fosse in borghese. La Procura di Roma indaga per omicidio.

Ai 4 individui  in stato di fermo, si attende la convalida da parte del PM della Procura di Roma per procedere con l’arresto dei responsabili o del responsabile.

Foto Segnaletiche

Karim N. di anni 38

Ghazi K. di anni 43

Ben N. di anni 29

Mohamed S. di anni 43

 

Notizia in aggiornamento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui