Home Viaggi Viaggi a Settembre in Giappone: cosa vedere a Kyoto?

Viaggi a Settembre in Giappone: cosa vedere a Kyoto?

CONDIVIDI

I viaggi a settembre sono considerati tra i più belli e spesso anche più significativi. Andare in questo periodo in Giappone e visitare città come Kyoto significa anche evitare una lunga ondata di turisti in città. 

Kyoto, Giappone – meteoweek.com

Il Giappone è una delle nazioni sempre in cima alla lista nel momento in cui si valutano luoghi da visitare lontani da noi. Non a caso nel 2015 la città di Kyoto è stata soprannominata una delle città più belle del mondo. Un primato ottenuto anche nel 2014, grazie alla presenza dei suoi templi e giardini botanici che l’hanno resa l’espressione perfetta della cultura giapponese nel mondo.

Insieme a questi, nella città di Kyoto, troviamo il bellissimo Santuario di Kiyomizudera, il Santuario Heian, il Tempio Kinkakuji e il Tempio Ryoanji.

Leggi anche-> Meteo: che tempo farà a settembre?

Cosa vedere a Kyoto?

Nel momento in cui decidete di recarvi nella città di Kyoto una delle cose da vedere assolutamente in città è il Fushimi Inari e la zona circostante dove è possibile trovare il santuario omonimo e non solo.

Fushimi Inari nella città di Kyoto – meteoweek.com

Attorno al Fishimin Ianari è possibile trovare anche un tunnel realizzato con migliaia di Torii, ovvero porte, di colore rosso, tipiche della cultura del paese. La location, inoltre, è famosa anche per essere il set del film Memorie di una Geisha. Le sorprese contenute nella città di Kyoto non finiscono qui, da vedere in città è anche il sentiero dove fare la passeggiata del filosofo.

Alla scoperta della città di Perugia 

La passeggiata del filosofo

Uno dei luoghi da vedere necessariamente a Kyoto, senza ombra di dubbio è il sentiero tetsugaku no michi, lungo un paio di chilometri e che si sviluppa tra il Tempio Ginkaku-ji, ovvero il Padiglione d’Argento, e il Tempio di Nanzen-ji.

Passeggiata del filosofo Kyoto – metoweek.com

Il sentiero di tetsugaku no michi è famoso anche come il luogo in cui fare la passeggiata del filosofo. Il perché di quanto detto è racchiuso nell’allestimento della location, dove troviamo un canale d’acqua dal suono rilassante e il silenzio circostante. A rendere tutto più magico sono gli alberi di ciliegio che si trovano a entrambi i lati del sentiero e che fioriscono ogni aprile. In quei giorni, infatti, è possibile percorrere il sentiero circondati da foglie rosa, come spesso accade di vedere nei manga o film giapponesi.