Home Viaggi Perugia vacanze a settembre, ecco i monumenti da non perdere

Perugia vacanze a settembre, ecco i monumenti da non perdere

CONDIVIDI

L’estate sta finendo ma la stagione del turismo non tramonta mai. Una delle città perfetta da visitare nel mese di settembre, senza ombra di dubbio, è Perugia grazie ai tantissimo monumenti e posti che la rendono una città da sogno oltre che tra le più belle e rinomate della nostra nazione.

Perugia vacanze a settembre, ecco i monumenti da non perdere – meteoweek.com

La città di Perugia è considerata uno dei salotti più belli d’Italia grazie alla sua bellezza a influenza culturale che è possibile trovare camminando per le sue vie. Quando detto, infatti, fa sì che Perugia diventi anche la città perfetta da visitare durante le vacanze di fine estate, ma quali sono le cose da vedere necessariamente in città?

Perugia posti da visitare monumenti

Per chi non lo sapesse ancora, Perugia è una città ricca di monumento e tesori artistici che la rendono un bellissimo borgo medievale, la quale però ha subito anche l’influenza di varie correnti artistiche e di pensiero soprattutto se consideriamo il fatto che proprio qui nasce una delle università più antiche, ovvero l’Università degli Studi della Penisola che venne fondata nel 1309.

Perugia, le cose da vedere in città

Come abbiamo appena spiegato all’inizio del nostro articolo, la città di Perugia è considerata una delle mete predilette per le vacanze di fine estate. Il borgo medievale, infatti, si presta benissimo per coloro che, dopo aver vissuto l’estate al mare, predilige un tipo di turismo più culturale che mondano.

Non a caso, chi si trova in città sa benissimo che tra le dieci cose da vedere a Perugia troviamo la Galleria Nazionale situata al Pozzo Etrusco, l’oratorio di San Benedetto al Corso Vannucci e non solo. Scopriamo nel dettaglio quanto di bello può offrire Perugia.

Fontana Maggiore, Acquedotto e Cattedrale di San Lorenzo

Nel momento in cui vi troverete nella città di Perugia le prime tre tappe fondamentali sono rappresentate dal:

  • Fontana Maggiore, situata nel centro storico della città in piazza IV Novembre, nonché simbolo della Perugia Medievale. L’opera è stata costruita tra il 1275 e 1278 grazie al disegno di Nicolae Giovanni Pisano. L’utilità della fontana era quella di raccogliere le acque provenienti dal Monte Picciano.
Perugia posti da visitare monumenti – Fontana Maggiore a Perugia – meteoweek.com “
  • Acquedotto: realizzato nel 1245 venne poi dimesso nella prima metà dell’800 perché il suo mantenimento costava troppo alle casse della città. Questo venne realizzato con lo scopo di portare rapidamente l’acqua nei diversi livelli di Perugia. La parte più bella dell’opera è considerata quella si trova nei pressi di Porta Sant’Angelo, vicino appunto alla Fontana Maggiore.
Perugia posti da visitare monumenti – Acquedotto di Perugia – meteoweek.com
  • Cattedrale di San Lorenzo, ovvero uno dei santi protettori della città. La sua bellezza monumentale lascia da sempre basisti i turisti che si trovano a Perugia. La cattedrale venne costruita tra il 1345 e il 1490, ancora oggi però la fiancata laterale e quella principale sono rimaste incomplete.
Cattedrale di San Lorenzo Perugia – meteoweek.com

La Rocca Paolina

Come abbiamo già avuto modo di spiegare la città di Perugia è uno dei salotti più belli d’Italia, e autorità papale fino al 1870, dove è possibile vedere tanti monumenti con influenze culturali diverse.

Rocca Papale di Perugia – meteoweek.com

Uno dei monumenti che deve essere necessariamente visitato e quello della Rocca Paolina, decantata anche in una poesia di Giosuè Carducci. La Rocca Paolina, di proprietà della famiglia Baglioni, odiata al pontefice, nasce con l’esplicito scopo da parte del papa di rendere la città sicura, motivo per il quale questa venne ideata come un rifugio alla pari di Castel Sant’Angelo a Roma.