Gianni Sperti si racconta al magazine di Uomini e Donne

Gianni Sperti si racconta al magazine di Uomini e Donne.

Gianni Sperti al magazine di Uomini e Donne - meteoweek
Gianni Sperti – meteoweek

Finalmente anche l’opinionista Gianni Sperti si racconta e racconta qualcosa in più di se e lo fa sul magazine di Uomini e Donne.
A cuore aperto Gianni parla di Tina Cipollari, Gemma Galgani, Paola Barale e dei tronisti che gli sono rimasti nel cuore in tutti questi anni.

Quest’anno tornato dalle vacanze in India, si ritiene pronto ad una nuova stagione come opinionista. Promettendo in oltre di essere vigile e attengo alle new entry.
” Sarò sempre e comunque vigile e attento anche ai minimi dettagli, anche se, fortunatamente, oggi non si riesce con facilità a ingannare per lungo tempo. I social hanno un ruolo determinante e il risvolto positivo e che le notizie arrivano immediatamente “.

Leggi Anche: Maria De Filippi diffidata da Milly Carlucci: Talent Copiato!

Eccovi riportata l’intervista a Gianni Sperti

Gianni, ha trascorso un’estate in viaggio, alla scoperta di paesi lontani. Cosa le mancherà di più degli ultimi mesi? E invece, mentre era in India, cosa le mancava della sua vita quotidiana?

” Quest’anno ho fatto un viaggio molto interessante alla scoperta della cultura indiana che mi ha emozionato umanamente giorno per giorno. I monumenti, i templi spirituali, il Taj Mahal hanno deliziato la mia vista, ma ciò che mi mancherà di più è la popolazione indiana. Se pur lontana dalla nostra cultura occidentale, è molto affascinante. Gli indiani sono persone dolci e disponibili, Di sicuro, però, non mi mancherà il rumore dei clacson che suonano all’impazzata dall’alba fino a notte fonda.”

“Mentre ero in India, devo essere sincero, non mi mancava molto dell’Italia, perché ero estasiato nell’ammirare i luoghi con gli occhi di un bambino, ma anche perché ho un forte spirito di adattamento”.

“A pensarci bene, però, c’era una cosa che mi mancava terribilmente… il caffè!”.

La nuova stagione di Uomini e Donne è ricominciata e il pubblico ha sempre più fiducia in lei per le opinioni e i giudizi sui protagonisti. Come la vedremo quest’anno nel Trono Classico e nel Trono Over? Cosa dobbiamo aspettarci?

” Nonostante in passato abbiamo avuto alcuni elementi non propriamente sinceri, io continuerò ad avere fiducia nel prossimo. Non mi farò influenzare dagli ultimi eventi negativi.
Non è giusto far scontare agli ultimi arrivati le colpe di altri.
Sarò sempre e comunque vigile e attento anche ai minimi dettagli, anche se, fondamentalmente, oggi non si riesce con facilità a ingannare per lungo tempo. I social hanno un ruolo determinante e il risvolto positivo è che le notizie arrivano immediatamente “.

Che cosa pensa dei nuovi tronisti?
Ha già un preferito o una preferita?

” Siamo agli inizi e tendenzialmente io non scelgo il mio preferito o la mia preferita senza prima aver assaporato la loro personalità, il carattere. Posso dichiarare che mi sento più vicino, per i modi di fare ad Alessandro e Sara. Anche se, ripeto, è ancora un giudizio superficiale “.

Leggi Anche: Anticipazioni Uomini e Donne Trono Classico: Sara Tozzi lascia il trono

Riguardo al Trono Over, gli scontri tra Tina Cipollari e Gemma Galgani scatenano sempre una grande curiosità.
In cosa ognuna delle due potrebbe migliorare? Pensa che arriverà il giorno dell’armistizio o , almeno, di una tregua?

” La domanda che mi rivolgono continuamente in ogni angolo è proprio questa: ” Ma è tutto vero?”.
Ebbene si, loro si odiano e anche quest’anno hanno ripreso a discutere molto animatamente. Intanto io rido, perché mi fanno divertire. Non penso che sarà mai possibile smussare il loro carattere: hanno entrambe una forte personalità e per questo sono sicuro che non arriverà mai l’armistizio. Almeno fino a quando Gemma Galgani non si sposerà con il suo principe azzurro… che, a quanto pare, ha perso il cavallo perché tarda ad arrivare!”.

Gianni Sperti, quali sono le differenze a livello di persone, situazioni, atmosfera, tra il Trono Classi e il Trono Over?

” Il Trono Classico è il trono dell’infatuazione, della passione e certamente anche dell’amore. I giovani si rapportano in modo diretto e sono diretti. Arrivano in breve al dunque. Per rappresentarli uso sempre le emoticon, perché in generale i ragazzi parlano con frasi molto corte. Discorsi che si esauriscono in fretta, così come quando chattano, e con una semplice faccina sistemano la pratica. Gli Over invece sono persone che hann vissuto l’era precedente all’arrivo della tecnologia.
Sono esattamente l’opposto dei giovani e per una risposta a un messaggio arrivata in ritardo montano su una tragedia greca che va avanti per mezz’ora.
Le persone adulte sono più abituate a discutere per cercare di snocciolare la questione.. o a volte proprio per crearla”.

Per fare l’opinionista occorre una cerca capacità di analisi, lei l’ha sempre avuta? Anche quando era bambino o adolescente dava spesso punti di vista sulle cose alle persone che le stavano vicino? Gianni Sperti, in altre parole, opinionisti si nasce o si diventa?

” Questa si che è una domanda difficile. Da piccolo ho sempre avuto questa capacità di analisi e racconto che anche con i miei amici o con i miei famigliari analizzavo i comportamenti e i dettagli. Mi bastava un piccolo atteggiamento per capire intrighi o amori nascosti. Sgamavo sempre tutti. Ricordo poi che, quando esercitavo la professione di ballerino, non amavo parlare in pubblico finché Maria De Filippi, un giorno, mi diede questa opportunità. Ritengo che si debba avere questa innata capacità di analisi e un buon tempismo televisivo, ma sono doti che io avevo inconsapevolmente. Ovviamente la pratica aiuta a migliorare. Concludo dicendo che, con una buona base, opinionisti si può diventare”.

Uomini e Donne - meteoweek

 

Ricorda ancora il suo primo giorno nello studio di Uomini e Donne?

” Ricordo perfettamente il primo giorno, che in realtà era il secondo! Ora le spiego e le faccio questa rivelazione…”.

Ci racconti.

“Fui invitato come ospite nel duemilauno, mentre attraversavo un periodo molto tragico, Mi ero un po’ perso, ma di questo probabilmente racconterò nel dettaglio quando scriverò un libro.
Il primo giorno non mi presentai perché la sera prima ero uscito con gli amici, avevo bevuto troppo e non me la sentivo. La sera dello stesso giorno della registrazione mancata raggiunsi Maria che provava negli studi di C’è Posta Per Te e le dissi la verità.
Non dimenticherò mai il suo sorriso di comprensione mentre mi diceva ” Non preoccuparti Giannino, vieni domani “. Ancora oggi mi chiama Giannino. Il giorno dopo mi presentai per la mia prima puntata e fu un’emozione indimenticabile. Da quel giorno mai più un’assenza, perché pian pianino ho ripreso in mano la mia vita “.

Chi è il tronista del passato che le è rimasto più nel cuore?
E tra le coppie ( durate e scoppiate ) del Trono Over?

” In diciotto anni ho vissuto i percorsi con tanti tronisti e troniste.
Ci sono alcuni che ricordo con molto affetto per la loro simpatia e umanità.
Ricordo Costantino Vitagliano per il suo percordo inimitabile, con affetto ricordo Giuseppe Lago, Serena Enardu, Teresanna Pugliese, Francesco Monte e Lorenzo Riccardi, il Cobra. Ma il tronista che mi fece impazzire e crepare dalle risate fu  Giorgio Alfieri.
Se ci penso ancora muoio dal ridere per le sue battute. Per quanto riguarda il Trono Over , tra le coppie più belle ci sono Ida e Riccardo, anche se al momento solo separati, mi piacevano come coppia. E, inaspettatamente, Sossio e Ursula, che con questa bimba in arrivo hanno anche sancito l’amore nato nel nostro studio “.

Leggi Anche: Anticipazioni Puntata Trono Over | Scoppia il Bacio tra ida e Armando

Gianni Sperti se un telespettatore curioso potesse dare un’occhiata dietro le quinte, cosa vedrebbe? Lei e Tina pranzate assieme? Cosa fa prima della registrazione? E subito dopo?
Gianni Sperti e Tina Cipollari - meteoweek
Gianni Sperti e Tina Cipollari – meteoweek

” Dietro le quinte spesso si verifica uno spettacolo durante lo spettacolo. A volte penso che anche il dietro le quinte sarebbe da registrare. Tina arriva molto presto per la mattina, io un po’ più tardi perché mi preparo in fretta. Lei ha i boccoli da fare e ci vuole tempo. Non pranziamo assieme, perché io mangio pochissimo e sono una salutista. Tina invece fino a qualche giorno fa divorava anche il mio pranzo, ma fortunatamente oggi è a dieta ( speriamo bene! ).
Ci incontriamo dietro le quinte ed è come se fossimo in puntata, cominciamo a scherzare e ridere tanto che il pubblico in studio ci sente.
Durante la puntata esce e si mangia il mio frutto conservato per lo spuntino pomeridiano.
A fine puntata a volte ci vediamo in camerino per continuare a sfogarci laddove non ci siamo riusciti… Tina è perennemente arrabbiata e si sfoga contro di me.

Perché, secondo lei, Uomini e Donne è una delle trasmissioni più amate da vent’anni a questa parte? è pura evasione oppure i telespettatori si rispecchiano nelle dinamiche delle relazioni sentimentali. Utilizzano il programma per capire meglio i primi appuntamenti, le proprie storie d’amore?

” Uomini e Donne rispecchia uno spaccato della società e di sicuro il nostro pubblico di rivede molto nelle dinamiche di corteggiamento e di innamoramento. Ma anche di delusione e di ansia di attesa e di incertezza su come potrà evolversi la conoscenza.
Mi sento di ritenere Uomini e Donne un programma in cui si ha la possibilità di conoscersi per davvero, prima di bruciare le tappe come spesso accade nella vita reale. De poi ci aggiungi che è un programma leggero, basato sui sentimenti e non impegnativo per le persone che già devono affrontare le difficoltà della vita quotidiana. Allora raggiungi il mix perfetto per staccare la spina e rilassarti sul divano guardando la trasmissione “.

Se lei fosse sul trono, chi noterebbe? Quale particolare o qualità catturerebbe subito la sua attenzione?

” Non so se ne sarei mai all’altezza, ma se fosse, oltre all’aspetto estetico, che colpisce di primo impatto, noterei di sicuro il portamento, anche se per me è fondamentale avere la capacità di catturale la mia attenzione dialogando. Dovrebbe avere tanti argomenti di cui discutere, tanti da farmi restare fermo ad ascoltare con interesse.
Oggi mi attrae molto di più mente piena di cultura che un bell’involucro “.

Ultima domanda, last but not least. Paola Barale, ospite dle Maurizio Costanzo Show, ha fatto una battuta su di lei, in risposta ad una domanda provocatoria di Pio ed Amedeo. Che ricordo ha di lei?
Gianni Sperti e Paola Barale - meteoweek
Gianni Sperti e Paola Barale – meteoweek

” Ero a studiare salsa cubana quella sera.
Ho letto a posteriori sui social di questa battuta e sono andato a vedermi la puntata.
Pio e Amedeo sono due comici riconoscibili proprio per la loro irriverenza e a me divertono tantissimo.
Paola Barale ha risposto in maniera ironica ed è stata bravissima come sempre… Mi piace pensare che la battuta sulle sopracciglia l’abbia fatta con l’ironia che la contraddistingue.  Il ricordo che ho di lei è proprio questo: autoironica e divertente!
P.S. Non ho mai fatto le sopracciglia né all’epoca né oggi.
Dall’estetista ci vado non troppo spesso ma solo per togliere alcuni peli in alcune parti del corpo, e qui mi fermerei…”