Serena Enardu sfigurata dopo Temptation Island Vip | Non curo il mio aspetto | Video

Serena Enardu sfigurata per via della perdita di peso dopo Temptation Island Vip? Ecco cosa sta succedendo all’ex compagna di Pago.

Serena Enardu sfigurata dopo Temptation Island Vip – meteoweek

Serena Enardu sfigurata dopo Temptation Island Vip? L’ex tronista di Uomini e Donne ha avuto una forte perdita di peso dopi l’esperienza vissuta in televisione.

La fine della relazione con Pago ha lasciato il segno nella vita di Serena Enardu, una crisi vissuta prima e dopo il programma ha fatto sì che venisse attaccata dal popolo del web.

Serena Enardu dimagrita – meteoweek

Leggi anche -> Serena Enardu: fa impazzire anche la sorella 

Leggi anche -> Serena Enardu: snobba Pago in tv

Serena Enardu sta male per via di Pago?

E se la fine della relazione con Pago non era quello che Serena Enardu in realtà desiderasse? Durante la registrazione di un IG Stories la Enardu ha dichiarato: “Ho perso in tutto 6 chili, da 54 a 48. Vorrei tornare a 50, effettivamente c’è stato un periodo in cui ho mangiato poco, perché il cibo proprio non mi andava giù. Però ora sto meglio, piano piano recupererò, con i miei tempi, senza fretta. Non mi è mai interessato in maniera particolare l’aspetto fisico, anche se lo curo tanto, però nel momento in cui una persona non sta bene ed è più debole mentalmente, è giusto che si occupi di quello“.

Serena Enardu – meteoweek

Leggi anche -> Serena Enardu: arriva la quiete dopo la tempesta 

Leggi anche -> Serena Enardu: ecco chi è la concorrente di Temptation Island Vip 

Serena Enardu sfigurata dopo Temptation Island Vip

Serena Enardu non sta vivendo un bellissimo periodo, o almeno così si evince dalla perdita di peso che l’ha un po’ sfigurata dopo Temptation Island Vip.

Ad ogni modo l’influencer rassicura dicendo: “Piano piano ingrasserò, ma per me non è importante. Conta ciò che c’è dentro, non ciò che c’è fuori. Curo l’aspetto fisico, ma non è la mia priorità. Vi ringrazio per la preoccupazione, ma vi assicuro che non c’è bisogno di preoccuparsi“.