Rinchiudeva per ore i bambini in bagno, arrestata maestra d’asilo a Perugia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22

Una maestra d’asilo a Perugia è stata arrestata per maltrattamenti ai danni dei suoi alunni. Puniva i bambini richiudendoli per ore in bagno.

perugia maestra asilo

Una maestra di un asilo comunale della provincia di Perugia è stata arrestata e posta ai domiciliari. È infatti emerso che commetteva maltrattamenti ai danni di due bambine di un anno e mezzo. Le piccole sarebbero state strattonate, maltrattate, costrette a ingoiare il cibo contro la loro volontà e messe in punizione al bagno se non ubbidivano.

A suo carico è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip di Spoleto al termine di indagini dei carabinieri. L’indagine è stata avviata dopo una segnalazione di alcune dipendenti di una cooperativa che opera nell’asilo fatta al sindaco. Che a sua volta si è rivolto ai carabinieri. Durante l’indagine sono state installate, all’interno della scuola, anche le telecamere.

Leggi anche —> Terrore al McDonald’s, rapina in pieno giorno con fucile! Bambini sotto shock

Maestra d’asilo arrestata a Perugia, maltrattava due bambine per costringerle a mangiare. Ragazzine richiuse anche in bagno

Ad ottobre gli episodi registrati sono almeno cinque. In un caso durante l’ora del pasto la maestra forzava una bimba a mangiare la frutta. “Apri la bocca, zitta, smettila, sennò ti mando al bagno con la porta chiusa e ti metto sulla seggiolina“, diceva l’insegnante alla piccola. Secondo l’accusa la schiaffeggiava e la costringeva ad andare realmente in bagno. Mentre all’altra bambina prendeva la testa e con violenza la costringeva a deglutire il pasto.

Leggi anche —> Incendio a Milano, a fuoco un sottotetto in zona Navigli: ci sono due morti

Per restare sempre aggiornati, rimanete connessi con MeteoWeek