Il Ticino rompe gli argini, allagato nella notte il Borgo. Il fiume continua a crescere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32

Il Ticino ha rotto gli argini nella notte e ha allagato il Borgo. Situazione critica a Pavia città dove continua a crescere il fiume. Adesso è in arrivo la nuova esondazione del Po

Il Ticino rompe gli argini, allagato nella notte il Borgo. Il fiume continua a crescere - meteoweek
Il Ticino rompe gli argini, allagato nella notte il Borgo. Il fiume continua a crescere – meteoweek

A Pavia il fiume azzurro ha raggiunto oggi, alle 15 di lunedì 25 novembre, i 3.80 metri al ponte Coperto. Nella notte ha addirittura rotto gli argini, raggiungendo le case. E ancora: altra ondata di piena per il Po, che è arrivato a quasi sei metri di altezza. E’ l’effetto della pioggia che continua a cadere incessante nel Nord Italia.

leggi anche–> Viadotto crollato, gli esperti: in bilico 15 mila metri cubi di fango

vedi anche–> Terremoto, paura a Benevento. Clemente Mastella chiude le scuole

Il ticino cresce a Pavia città

Intanto, il Ticino cresce ancora a Pavia città. Il fiume ha infatti raggiunto il livello di 3.80 mt in Borgo. Per questo motivo restano chiuse via Milazzo e strada Ferretta. Mentre il Po, al ponte della Becca, è in calo di 3 centimetri, registrando 5.87 mt. E ancora: anche alla Gerola il calo, dove si è passati da 3.15 a 2.85 mt. Infine a Spessa Po il livello dell’acqua continua a salire, arrivando a toccare i 6.92 mt.

Il servizio per i cittadini

Intanto è stato messo a disposizione dei cittadini dalla centrale dei vigili del fuoco un numero per le emergenze e per chi volesse essere aiutato a lasciare la propria abitazione allagata. Eccolo:  0382.5451 segnalare il proprio numero civico.