Rieti, dà fuoco al marito e lo uccide. Ora la donna è in gravi condizioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

Valerio Amadio, 44 anni, ha perso la vita in seguito all’esplosione. Inutile l’intervento dei Vigili del fuoco e del 118. La donna, in stato di fermo, è ora ricoverata a Roma con gravi ustioni su tutto il corpo

Una violenta esplosione ha scosso, ieri sera intorno alle 22.30, il quartiere di Campomoro a Rieti. Un uomo di quarantaquattro anni ha perso la vita, Valerio Amadio, e a causarne la morte sarebbe stata con tutta probabilità la moglie. La donna, secondo quanto si apprende dagli inquirenti, avrebbe causato l’esplosione fatale dopo aver cosparso il corpo del marito di significative quantità di benzina.

Leggi anche >> Forte scossa di terremoto in Bosnia nella terra di Medjugorie | Pellegrini impauriti

Una violenta lite – l’ennesima secondo le prime indagini – alla base della tragedia. L’uomo, intorno alle 22 di ieri sera, aveva allertato il 113, sottolineando come la moglie si fosse allontanata in modo strano dall’abitazione portando con sè i due figli, tenuti a distanza dal fattaccio. La donna, procuratasi le taniche di benzina, sarebbe poi rientrata in casa, uccidendo il marito in seguito all’esplosione.

Lei, origini brasiliane, è ora ricoverata in stato di fermo al Sant’Eugenio di Roma con gravi ustioni. E’indagata per omicidio. Era svenuta, ieri sera, subito dopo l’esplosione e le urla, avvertite con chiarezza dai vicini, allertati però quando era già troppo tardi. Il 44 enne ha perso la vita immediatamente, mentre la casa è stata avvolta rapidamente dalle fiamme.

Leggi anche >> Sorpasso mortale, un’auto investe operai a lavoro: 4 morti e un codice rosso