Incendio nella notte, Giovanni Nesti non riesce a salvarsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:28

Un incendio causato da un cortocircuito delle luci di Natale provoca la morte di un uomo di 83 anni. Salve la moglie e la figlia

Terribile incidente domestico nel pistoiese. A perdere la vita un uomo di 83 anni nella sua casa di Agliana, in provincia di Pistoia. L’uomo, Giovanni Nesti, commercialista in pensione, è morto a causa di un incendio. La moglie e la figlia del signore sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco e portate all’ospedale dal 118 per accertamenti sanitari.

Leggi anche: Antibiotici ritirati dal mercato: allarme effetti collaterali permanenti

Leggi anche: M5S, Ugo Grassi: “Passo alla Lega? No comment”

Il rogo, che sarebbe partito dalla mansarda, ha sorpreso la vittima e la sua famiglia nel cuore della notte, quando tutti stavano ancora dormendo. Secondo una prima ricostruzione, l’incendio sarebbe stato causato da un cortocircuito partito dalle luci dell’albero di Natale. Immediati i soccorsi. I pompieri hanno fatto tutto il possibile per domare in maniera rapida le fiamme e permettere così ai sanitari di intervenire in aiuto dei feriti, rimasti bloccati in casa.

Una volta spento l’incendio, la squadra di soccorritori è riuscita a mettere in salvo due donne, la moglie e la figlia dell’anziano.

Le fiamme hanno provocato ingenti danni all’edificio, una palazzina su tre piani in via Livorno. La vittima, molto conosciuto nella sua cittadina, non aveva particolari problemi di salute ed è morto per una presunta intossicazione da monossido di carbonio, gas scaturito dall’incendio. La moglie e la figlia sono state messe in salvo dai vigili del fuoco e sono state immediatamente trasportate in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Pistoia, dove sono state trattenute per essere sottoposte agli accertamenti, avendo anche loro respirato i fumi dell’incendio. Non sono in pericolo di vita.

La procura ha avviato accertamenti e disposto rilievi scientifici e gli inquirenti hanno già avviato le indagini per ricostruire le esatte dinamiche dell’incidente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui