Prescrizione, il ministro Bonafede: “Sarà in vigore dal primo gennaio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34

Nessun vertice di maggioranza programmato: “Mi dicono che ci sono delle proposte, le vaglierò insieme alle forze politiche. Al momento però non sono in programma summit con le forze che appoggiano il governo”

“Sono fermo ai fatti: dal primo gennaio c’è una svolta importante sulla prescrizione. E comunque, in quella data, in termini concreti non succede nulla perché effetti processuali non si avranno prima del 2024”. Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, intervenendo con i cronisti alla Camera, conferma l’applicazione della legge dall’anno nuovo.

Nessuno scontro e nessuna volontà di creare frizioni. “Da parte mia non c’è alcuna volontà – spiega – mi limito a confermare quanto previsto. Questa maggioranza ritiene che entro il 2024 si possa varare una norma per accelerare i processi. Tendenzialmente siamo rimasti a questo, pertanto dico si sì”.

Leggi anche –> Incidente a Ostia Antica: morto un automobilista di 44 anni

Prove di convergenza M5S-Pd. I dem puntano a rivedere la norma. Ma le parti si avvicinano

Quello di Bonafede è un diktat per il “superamento dell’era Berlusconi”. I pentastellati non intendono indietreggiare e spingono per una drastica rivoluzione; più cauto il partito di Zingaretti, che vorrebbe smussare alcuni passaggi della prescrizione. I dem sono al lavoro su una proposta alternativa allo stop totale dopo la sentenza di primo grado, previsto dalla ‘spazza corrotti’, che entrerà in vigore il primo gennaio.

Sul tavolo, tra le ipotesi, la prescrizione processuale per fasi. In alternativa, una sospensione dei termini per un tempo di almeno 24 mesi, scaduti i quali riprenderebbe a decorrere il tempo della prescrizione del reato. L’accordo, sembra tuttavia più vicino dopo qualche settimana di tensioni. “Con la riforma della prescrizione – avevano insistito i grillini – abbiamo la possibilità di mettere la parola fine all’era Berlusconi che ha fatto solo del male al nostro Paese. Siamo certi che il Pd farà la scelta giusta pensando all’interesse dei cittadini”.

Leggi anche –> Roma: si torna a sparare per la droga a Tor Bella Monaca, ferito un nigeriano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui