Aggredisce un’anziana in visita al cimitero: arrestato il violentatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:04

Il tentativo di violenza nei confronti dell’anziana donna avvenne verso la fine di agosto, all’esterno del cimitero di Robecco d’Oglio, in provincia di Cremona. Arrestato oggi il violentatore, originario di Brescia.

cimitero Robecco d'Oglio - Cremona

Il fatto è avvenuto ad agosto scorso, appena fuori il cimitero di Robecco d’Oglio, in provincia di Cremona. Secondo l’accusa, un uomo di 77 anni (originario di Brescia) aveva tentato di stuprare una ultraottantenne che quel giorno si era recata a far visita alla tomba del marito. Il presunto violentatore, un pregiudicato, è ora finito agli arresti domiciliari.

Leggi anche: Napoli, spara al nipote dopo una lite: arrestato per tentato omicidio

Guarda qui: Omicidio Torvaianica: “Non so perché l’ho fatto, qualcuno mi ha detto di fare così”

L’aggressione e il tentativo di stupro

L’aggressione ai danni dell’anziana ultraottantenne si è verificata nella mattinata del 24 agosto scorso, presso il cimitero di Robecco d’Oglio, presso il quale la donna si recava quotidianamente per far visita alla tomba del marito. Appena uscita dal cancello del camposanto, però, la donna è stata afferrata per un braccio mentre era di spalle. A quel punto l’aggressore le ha tappato la bocca con una mano e, trattenendola a forza, le ha strappato la maglietta mentre le toccava le parti intime.

Nonostante i tentativi dell’aggressore di portarla in un posto appartato verso il parcheggio, però, la donna è riuscita a divincolarsi e a gridare in cerca di aiuto. Le sue grida sono state quindi sentite da una testimone che, proprio in quel momento, stava parcheggiando l’auto nei pressi del cimitero. Proprio il suo intervento ha quindi messo in fuga il 77enne stupratore, che si è di fretta allontanato a bordo di un’auto.

L’anziana è stata poi soccorsa sia dalla donna sopraggiunta che dai medici sanitari, tempestivamente allertati; l’ultraottantenne, infatti, nella colluttazione con l’aggressore è rimasta ferita alla mano a causa del taglierino usato dall’uomo.

Le accuse e l’arresto

Il violentatore (F.I.) è un uomo di 77 anni residente nella provincia di Brescia, pregiudicato. Stando alle ultime indagini e alla ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Cremona, infatti, sarebbe proprio lui l’autore dell’agguato.

I militari dell’arma sono riusciti a raccogliere numerose prove nei suoi confronti, rintracciando tra l’altro anche un vecchio simile precedente, avvenuto circa dieci anni prima nella zona di Casalbuttano. In entrambi i casi l’uomo ha aggredito fisicamente e sessualmente le vittime, sempre donne anziane, sole e incapaci di difendersi, provocando loro alcune lesioni.

A seguito delle indagini e in virtù dell’età avanzata del soggetto, il Tribunale di Cremona ha emesso nei confronti del 77enne un’Ordinanza per l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, eseguita nei giorni scorsi dai carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui