Il piccolo Davide non ce l’ha fatta. E’morto dopo cinque giorni di agonia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:21

Il bambino di soli due anni, è deceduto in seguito allo scontro frontale tra due auto avvenuto lo scorso 7 dicembre nel vicentino

Il piccolo Davide non ce l’ha fatta, il bambino, di due anni, è morto dopo cinque giorni di agonia, in seguito ad un incidente stradale. I genitori Loredana Ciaco di 47anni, e Michele Torresan di 46, di Thiene, in provincia di Vicenza, sono distrutti dal dolore.

Il tremendo schianto, è avvenuto sabato 7 dicembre a Colceresa, sempre nel vicentino,  quando la vettura sulla quale viaggiava la famiglia, è stata centrata da un’altra auto, cosi come racconta il Giornale di Vicenza. Il figlio della coppia, viaggiava sul seggiolino posteriore, con tanto di cinture di sicurezza allacciate, ma questo non è bastato. Le condizioni del piccolo sono sin da subito apparse gravissime, per cinque giorni la speranza di un miglioramento, poi la triste notizia.

Leggi qui – > Incidente bus. La Procura di Milano :”Omicidio stradale aggravato”

Guarda anche – > Incidente sulla Cilentana, Gisella muore dopo due settimane

Stando alle prime ricostruzioni, più dettagliate, apparse sempre sul quotidiano vicentino, la famiglia thienese stava procedendo sulla superstrada in direzione ovest a bordo di una Suzuki Matis, mancavano pochi chilometri a casa, quando è stata centrata dal Fiat Doblò condotto dal padovano Massimo Galiazzo che procedeva nell’opposta corsia di marcia. L’impatto tra i due veicoli è stato violentissimo. Immediato l’allarme lanciato da altri automobilisti che ha portato a Colceresa i sanitari dell’ospedale San Bassiano. Le condizioni del piccolo sono apparse da subito disperate: nonostante fosse ben legato al seggiolino, l’urto lo aveva portato in arresto cardiocircolatorio. Gli operatori del 118 sono riusciti a stabilizzarlo, poi la corsa verso il San Bortolo di Vicenza, sulla stessa ambulanza è stato caricato anche il padre.

I carabinieri anche nelle ore successive hanno raccolto le testimonianze di altri automobilisti per comprendere, al di là di quanto emerso dai rilievi dell’incidente, quale dei due conducenti abbia invaso la corsia opposta. I militari hanno poi, successivamente, informato anche il pubblico ministero di turno che ha dovuto decidere circa la possibilità di sequestro dei due veicoli, seriamente danneggiati dal tremendo impatto, per fare piana chiarezza.

Straziante, l’annuncio della morte del piccolo Davide, da parte dei genitori: ”Il nostro piccolo Davide ha lottato come un leoncino per farcela, sono immobilizzata a letto, gli infermieri mi hanno portato a vederlo la mattina, poi a mezzogiorno sono arrivati i medici e mi hanno detto che mio figlio non cera più. Sento un dolore atroce, era il nostro unico bimbo, tutta la mia vita era dedicata a lui”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui