Zenzero? Una cura a moltissime cose, scopriamole tutte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45

Lo zenzero è una pianta originaria dell’Asia, la cui radice ha proprietà curative. Dagli effetti sull’apparato gastrointestinale, all’aumento delle difese immunitarie, alle proprietà antidolorifiche. Un rimedio tutto da scoprire e senza effetti collaterali

I benefici dello zenzero – meteoweek

Lo zenzero (Zingiber officinalis), conosciuto anche come ginger, è una pianta perenne originaria dell’Asia dal sapore piccante e leggermente somigliante al limone. I suoi principi attivi risiedono nel rizoma (radice), che è ricco di oli essenziali e di antiossidanti.

Questa spezia da assumere fresca, sotto forma di infuso, tisana o candita (stando attenti in questo caso alla componente zuccherosa), ha diverse proprietà benefiche: è digestiva, fa dimagrire, contrasta la formazione di gas intestinali e di gonfiori addominali, sfiamma la mucosa gastrica contrastando anche il reflusso gastroesofageo.

Ha componenti come calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro, manganese, zinco.

Inoltre, grazie alla sua azione sfiammante, lo zenzero è usato per prevenire l’ulcera gastrica, anche quella dovuta all’assunzione di farmaci. Lo zenzero è consigliato anche contro il mal d’auto, la nausea e il vomito durante la gravidanza.

Ecco i benefici in 10 situazioni comuni:

1.Digestione

Lo zenzero è famoso per la sua azione calmante sullo stomaco, stimola la digestione e brucia i grassi.

Ideale quindi è un’assunzione tramite tisana calda dopo un pasto abbondante per facilitare i processi digestivi. Anche chi ha l’ernia iatale può trovare beneficio assumendo due tisane allo zenzero al giorno.

2.Nausea

Lo zenzero è uno dei rimedi naturali migliori per contrastare la nausea e il vomito. È ottimo sia per accompagnare lunghi viaggi, che siano in nave, auto, autobus o aereo, e anche nelle gravidanze. Inoltre riduce la nausea causata dalla chemioterapia.

Data la poca praticità di assunzione di una tisana in viaggio, si possono portare con sé delle caramelle candite o dei pezzettini di zenzero fresco.

3.Intolleranze alimentari

Bere una tisana calda di zenzero appena dopo aver mangiato, aiuta a contrastare i blocchi allo stomaco riducendo i sintomi dati dalle intolleranze alimentari, calmando l’intestino e riducendo gonfiori e meteorismo.

4.Raffreddore e tosse

Stando alla medicina cinese, lo zenzero è in grado di sciogliere con efficacia il muco e di sveltire la guarigione da malattie da raffreddamento.

In questi casi è utile l’infuso, assumendo fino a 3 tazze al giorno, da integrare con 1 cucchiaino di miele. Se le difese immunitarie sono deboli, è indicato mangiare 20g di zenzero fresco tutti i giorni.

5.Mal di gola

L’azione analgesica, sfiammante, antidolorifica e stimolante del sistema immunitario, permette allo zenzero di contrastare il mal di gola. Ideale anche in questo caso è una tisana calda di zenzero con un cucchiaio di miele.

6.Artrite

È appurato che lo zenzero sia in grado di smorzare la produzione di citochine, molecole che causano infiammazione e dolore.

In uno studio è emerso addirittura che lo zenzero sia efficace come l’ibuprofene e il cortisone, senza però gli sgraditi effetti collaterali che provocano.

leggi anche >> Camminare fa bene alla linea… e al cervello: parla la scienza

leggi anche >> Beve acqua, miele e limone per un anno: effetti sulla blogger Crystal Davis

7.Dolori mestruali

Grazie alle sue proprietà antidolorifiche, lo zenzero arreca sollievo a chi soffre di dolori mestruali.

8.Mal di testa

Aiutando la circolazione sanguigna, lo zenzero è in grado di smorzare il mal di testa e anche l’emicrania.

9.Dolori muscolari

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista “The Journal of Pain” è dimostrato che lo zenzero induca una riduzione medio-grande dei dolori muscolari.

In questo caso, come in altri casi di dolore, è indicato massaggiare la zona interessata con 2-3 gocce di olio essenziale di zenzero sciolte in un cucchiaio di olio di mandorle dolci, ed è utile anche integrare con l’impiego in cucina.

10.Ulcera e reflusso gastroesofageo

L’azione benefica sull’apparato digestivo dello zenzero si è data dalle sue proprietà capaci di trattare ulcera e reflusso.

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista “Molecular Nutrition and Food Research” si è scoperto che lo zenzero ha un’azione da sei a otto volte più efficace dei farmaci più comuni usati per trattare questi disturbi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui