Maxi operazione della Gdf a Catania: arrestati i vertici di Banca Base

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:51

Il presidente del Cda e il direttore generale di Banca Base, Piero Bottino e Gaetano Sannolo, sono stati arrestati e posti ai domiciliari. Sono implicati nel crack dell’istituto bancario che amministravano.

Maxi operazione della Gdf a Catania arrestati i vertici di Banca Base – meteoweek.com

Maxi operazione della Guardia di Finanza sul crack di Banca Base, istituto di credito fondato da imprenditori catanesi. I Finanzieri del Comando Provinciale e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria stanno eseguendo un’ordinanza di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale etneo nei confronti di persone indagate, in concorso, per bancarotta fraudolenta, falso in prospetto, ostacolo all’esercizio delle funzioni di vigilanza e aggiotaggio per fatti attinenti allo stato d’insolvenza della Banca Sviluppo Economico (Banca BASE) dichiarato dal Tribunale civile di Catania nel dicembre 2018 e poi confermato in appello nell’aprile 2019.

LEGGI ANCHE>>>Treviso. Arrestato l’Imam che picchia i bambini della scuola: giustizia è fatta

L’operazione delle Fiamme Gialle, ribattezzata “FAKE BANK”, “ha consentito di tracciare – scrivono gli inquirenti – la perpetrazione ripetuta di illecite condotte operate dalla governance della “fallita” banca etnea consistenti in operazioni finanziarie anti-economiche e dissipative del patrimonio societario in dispregio dei vincoli imposti dall’Autorità di Vigilanza”.

LEGGI ANCHE>>> Ruby? No, solo Rubli. Il premier Conte scherza in tv

L’indagine è partita dalle segnalazioni effettuate dagli ispettori della Banca d’Italia effettuate dal 7 novembre del 2017 al 14 febbraio del 2018, che riscontrarono “numerose e gravi irregolarità”. La Banca d’Italia chiese all’assessore all’Economia della Regione Siciliana lo “scioglimento degli organi con funzioni amministrative e controllo della banca”, tanto da far scattare l’amministrazione straordinaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui