Erika Labbe e il dito medio a Salvini: “Ecco cosa è successo davvero”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:06

Diventata famosa sul web per via della foto che la ritrae insieme a Salvini, Erika Labbe spiega pubblicamente il perché del suo gesto, e lo fa attraverso una lettera pubblicata sul web e condivisa sui social.

Quel gestaccio, al quale fa da sfondo Matteo Salvini che dorme in aereo, ha fatto ormai il giro del web. La ragazza protagonista di quella foto si chiama Erika Labbe, alias “Gotica sweet”, e a causa di questa sua improvvisa “notorietà” (alimentata soprattutto dai membri delle truppe anti-Salviniane) è stata presa d’assalto dagli hater sui social.

Vittima di cyberbullismo, tenta ora di spiegare il perché di quel gesto, e ha scelto di farlo pubblicando un lungo post sul suo profilo instagram, poi condiviso dagli amici.

Leggi anche: Chi è Erika Labbe, la ragazza del dito medio contro Matteo Salvini
Guarda qui: “È posseduta dal demonio”, duro attacco per l’attivista Greta Thunberg

“Non sono una Sardina”, e “non sono né di destra né di sinistra”

“Salve a tutti, sono Erika Labbe, ho 19 anni e sorpresona, non sono una sardina. Ringrazio la suddetta pagina e Matteo Salvini per aver esposto il mio nome ovunque, facendo sì che mi arrivassero in direct insulti pesanti, minacce di morte, intimidazioni varie e materiale pornografico”.

Con queste poche righe inizia il suo messaggio la giovane Erika, resa nota da quella foto incriminata che ha ormai fatto il giro del web. E poi prosegue: “Questa foto l’ho condivisa con i miei amici per evidenziare l’incredibile coincidenza di prendere un volo low-cost e ritrovarsi seduti insieme a Salvini. Il gestaccio era, piuttosto, rivolto alle persone a cui ho inviato la foto privatamente e nulla aveva a che vedere con Salvini (il quale se vogliamo dirla tutta è circondato anche da cuoricini vari). Non sono di sinistra e non sono di destra”, spiega la ragazza.

Proseguendo il suo lungo post, la giovane afferma di non essere interessata alla politica, e che quel dito medio mostrato nell’immagine non era riferito alla figura del leader del Carroccio – al contrario di come molti hanno travisato. Secondo le sue parole, infatti: “Di politica mi importa ancora poco e probabilmente tra qualche anno avrò modo di capire al meglio ogni questione legata ad essa. Non mi aspettavo un’esposizione mediatica di questa portata e sinceramente non sono minimamente interessata a diventare ‘famosa’ per qualcosa che ho fatto con tutt’altre intenzioni. Mi spiace se le persone si sono sentite chiamate in causa con questa foto, nulla di ciò era mia intenzione“.

Erika Labbe

Erika vittima di cyberbullismo

A conclusione di questa lettera, Erika racconta inoltre la sua esperienza con il cyberbullismo. Delle violenze verbali, quelle che ha subito, che sono scaturite proprio a causa della risonanza mediatica subita suo malgrado, a causa dell’enorme condivisione di quello scatto galeotto.

La giovane infatti termina il discorso affermando che: “Un piccolo appunto va però ad una questione che mi sta più a cuore: il Cyberbullismo esiste e quest’oggi io ne sono stata vittima. Le parole possono fare male più di quanto crediate e questo, purtroppo, non sembra essere un parere condiviso. Mi spiace tantissimo“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui