Chi è Erika Labbe, la ragazza del dito medio contro Matteo Salvini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:50

Ecco chi è Erika Labbe, la ragazza del dito medio contro Salvini, immortalata con lui sull’aereo in un selfie che ha sollevato diverse polemiche

“I’m more than this”, così si definisce Erika Labbe, su Facebook, che tradotto significa: “Io sono più di così”. Lei è la ragazza che ha approfittato di un momento in cui Matteo Salvini, compagno di viaggio in aereo della “gotica sweet”, così si fa chiamare la giovane, stava dormendo, per immortalarsi in uno scatto con in bella mostra il dito medio vicino Salvini. Il selfie ha sollevato un polverone, e la giovane è stata censurata: profilo Twitter e Instagram disattivato, le resta solo Facebook, dove tuttavia non si può leggere molto, in quanto ha un profilo privato. Del selfie della ragazza con Salvini abbiamo parlato in un precedente articolo.

leggi anche–> Matteo Salvini risponde alle accuse:”Non andavo in vacanza come altri”

vedi anche–> Abuso d’ufficio per i voli di Stato, indagato Matteo Salvini

Sulla biografia di Erika, quella di Instagram, prima che le disattivassero il profilo, si leggeva così: “Artista incompresa, gattara, amante della carbonara e di ogni cosa grassa, 19 years old (portati male)”.

La reazione di Matteo Salvini

Intanto il leader della Lega non se l’è presa e ha reagito con il sorriso al gesto della ragazza. Poi ha ironizzato sul suo profilo social pubblicando la foto incriminata, accompagnata da questo commento: “Che bello viaggiare in compagnia di personcine educate! E poi magari vanno in piazza per combattere odio, violenza e maleducazione”.

Il post di Salvini

La polemica

A sollevare la polemica, ci ha pensato la senatrice leghista Roberta Ferrero, che non ha mandato giù il gesto, denunciando su Facebook l’accaduto con un post: “Ecco a voi la coraggiosa del giorno. Fa il medio a Matteo Salvini, mentre dorme. (Poi però vanno alle manifestazioni delle sardine per dire che in Italia c’è un linguaggio d’odio…”. Scrive così la senatrice, che ha pubblicato nuovamente lo scatto incriminato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui