Tragedia di Roma, Salvini: “La droga uccide”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:19

L’ex ministro dell’Interno commenta la notizia della positività ai test di Pietro Genovese, che nella notte tra sabato e domenica ha inv estito e ucciso due adolescenti.

Pietro Genovese, il ventenne che sabato notte ha travolto e ucciso a Roma Gaia Von Freimann e Camilla Romagnoli, è risultato positivo ai test per verificare la presenza di droga e alcol nel sangue. La notizia, emersa da fonti di polizia locale, è subito rimbalzata sui media. Tra gli altri, è arrivata all’ex ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini che a margine di un intervento a Chieti, ha commentato la vicenda“Due ragazze di sedici anni sono morte, investite da un ragazzo di vent’anni che è risultato positivo sia all’alcool che alla droga. E qualcuno vorrebbe dirci che le droghe non fanno male. La droga uccide” ha dichiarato il politico.

Leggi qui ->Tragedia di Ponte Milvio: più di un’auto può aver investito Camilla e Gaia

Leggi anche ->Manovra, fiducia del Governo sul testo blindato del Senato

La positività di Pietro Genovese andrà approfondita con ulteriori esami, per verificare quali e quante sostanze abbia assunto, ed in che modo eventualmente abbiano contribuito all’esito drammatico. Matteo Salvini non è nuovo ad attacchi duri nei confronti delle droghe e del loro utilizzo. Nel recente dibattito parlamentare sulla cannabis light, ad esempio, la sua posizione è stata di totale opposizione, accusando il governo di voler introdurre uno “spaccio di stato”. Altrettanto mediaticamente nota è la sua polemica con Ilaria Cucchi: parlando della morte del geometra romano massacrato di botte in una stazione dei carabinieri, l’ex ministro dell’Interno aveva sottolineato come la dipendenza da sostanze stupefacenti potesse aver contribuito al destino del giovane geometra romano. Dopo la sentenza di condanna dei carabinieri autori del pestaggio, Matteo Salvini aveva usato più o meno parole simili a quelle usate per la tragedia di Corso Francia: “La droga fa sempre male”In quel caso la sorella di Cucchi lo querelò.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui