Tragedia di Ponte Milvio: più di un’auto può aver investito Camilla e Gaia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:50

Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann erano state investite nella notte in corso Francia, nei pressi del Ponte Milvio. L’autore dell’incidente è stato il figlio del noto regista Paolo Genovese.

roma ponte milvio

Tragedia nel cuore della notte a Roma, nei pressi del Ponte Milvio. Due ragazze di 16 anni hanno perso la vita dopo essere state investite. Le vittime si chiamano Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann. L’incidente è avvenuto nel cuore della notte a Corso Francia, nel bel mezzo della movida della Capitale. E quello dell’autore dell’incidente è un nome noto, visto che si tratta di Pietro Genovese, figlio del regista Paolo.

leggi chi è Pietro Genovese il figlio del regista Paolo, clicca QUI

La dinamica dell’incidente è abbastanza chiara, anche se l’autopsia sui due cadaveri fugherà ogni dubbio. L’auto guidata da Genovese ha investito le due 16enni, lasciandole in fin di vita. Dopo l’intervento dei sanitari del 118, non c’è stato nulla da fare ed è stata dichiarata la morte di Camilla e Gaia. In ogni caso Pietro Genovese, una volta sentito l’impatto, si è fermato e ha cercato subito di soccorrere le ragazze investite, chiamando all’istante un’ambulanza.

Camilla e Gaia, le due sedicenni travolte a Corso Francia – www.meteoweek.com

Un residente ha raccontato – come riporta l’ANSA – che le due ragazze stavano attraversando Corso Francia lontano dalle striscie pedonali. Camilla e Gaia volevano scavalcare il guardrail per raggiungere Collina Fleming, prima dell’impatto con l’auto guidata da Genovese. Tuttavia, stando alla testimonianza di un altro ragazzo presente sul luogo dell’incidente, dopo l’impatto altre vetture potrebbero aver investito le due giovani vittime. Quindi, se questo racconto venisse confermato dall’autopsia, questa lunga serie di impatti con altre macchine potrebbe essere la vera causa della loro morte.

La polizia locale sta ancora svolgendo i necessari accertamenti per capire fino in fondo la reale dinamica di questo incidente. In ogni caso, è stato già avviato un procedimento per omicidio stradale nei confronti di Pietro Genovese. La grave colpa del figlio del regista è stata quella di andare troppo forte e di aver frenato troppo tardi, specialmente in condizioni di asfalto bagnato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui