Gomorra, Brugnatelli e Janeczek per un caso letterario senza precedenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:47

Edoardo Brugnatelli e la scrittrice Helena Janeczek, oltre ad avere creduto in Saviano, «hanno donato al testo da questi siglato una veste spendibile in termini narrativi e commerciali».

Gomorra, Brugnatelli e Janeczek per un caso letterario senza precedenti – meteoweek

Saviano, puntualizza il giovane studioso  Simone Del Latte, autore del recente saggio Dalle voci di Scampia al racconto di Saviano. La genesi di Gomorra attraverso il filtro mondadoriano, pubblicato dalle Edizioni Unicopli, «aveva una sua idea di libro, Brugnatelli un’altra, e il compromesso tra i due fu Gomorra. Per farla breve, del primo fu preservato lo stile, del secondo il progetto dei contenuti narrativi da trattare, circoscritti all’area del casalese e del napoletano, invece che incentrati su tutto il territorio italiano, o persino oltre i confini nazionali». In entrambi, e in seguito anche nella Janeczek, c’è la convinzione che più che descrivere esattamente i fatti così come sono accaduti, è necessario «toccare nell’intimo il lettore, forzarne l’emotività, affinché comprenda il valore universalizzante dei fatti raccontati».

Leggi anche –> Terremoto Saviano a L’Aquila per una presunta censura del sindaco

Edoardo Brugnatelli, editor di Gomorra – meteoweek

Il merito dunque del capolavoro Gomorra non sarebbe da imputare solo al suo scrittore, Roberto Saviano, ma anche ai suoi editor della Mondadori, Brugnatelli e la scrittrice Helena Janeczek. Un«tipo di narrazione capace di far conoscere i terribili fatti della sua terra ad una platea di pubblico ben più ampia di quella che leggeva i quotidiani locali».

Leggi anche –> Saviano via la cittadinanza onoraria da Verona è anti-Salvini

Helena Janeczek, editor di Gomorra – MeteoWeek

In entrambi gli editor c’è la convinzione, sostiene Del Latte, che più che descrivere esattamente i fatti così come sono accaduti, è necessario «toccare nell’intimo il lettore, forzarne l’emotività, affinché comprenda il valore universalizzante dei fatti raccontati», come riporta ilmattino stesso. Gomorra è un capolavoro di forza concettuale rilevante che ha pochi precedenti nella storia, è un lavoro di squadra e di coralità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui