Londra, Ingegnere veneziano ex Bofrost muore nel sonno: cos’è successo?

Paolo De Zotti, un ingegnere veneziano che lavorava per la Bofrost a Londra è stato trovato morto in casa lunedì notte: aveva 38 anni. Cosa gli è successo?

Londra, Ingegnere veneziano ex Bofrost muore nel sonno: cos’è successo? – meteoweek

Leggi anche –> Napoli, morto Gennaro di Paola | Era uno degli ultimi partigiani della città

La polizia sta indagando anche se la soluzione a questa terribile tragedia sembra essere solo una: morte nel sonno. Paolo De Zotti, un ingegnere veneziano di 38 anni che lavorava a Londra è stato trovato morto in casa lunedì notte. Era originario di Blessaglia di Pramaggiore (Ve), aveva lavorato alla Bofrost e da qualche tempo si era trasferito a Londra.

Leggi anche –> Franco Bandera trovato morto ad un distributore di benzina

L’ingegnere scomparso a Londra lavorava alla Bofrost – meteoweek

Secondo la polizia inglese non ci sarebbero dubbi: Paolo sarebbe scomparso per cause naturali. Nessun mistero, dunque, dietro la sua morte. Il ragazzo aveva studiato ingegneria a Trieste, laureandosi con il massimo dei voti, prima di trasferirsi a Pordenone dove ha lavorato per la BoFrost.

Paolo De Zotti, secondo la polizia britannica, sarebbe scomparso per cause naturali – meteoweek

Paolo aveva deciso di trasferirsi all’estero ed era approdato a Londra dove aveva trovato lavoro. Poi la tragica scomparsa. Sono stati i genitori, mercoledì, a lanciare l’allarme perché il figlio non si era più fatto sentire. Ora la disperazione di una morte che non trova ancora un senso.