Gaia e Camilla: “Nessun gioco del semaforo, è una notizia falsa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40

La famiglia di Camilla Romagnoli contatta un perito per “avere una ricostruzione scientifica dell’incidente”. Nel frattempo, tramite il loro legale, negano che le due ragazze stessero svolgendo il “gioco del semaforo”.

Teniamo a dire, in ogni caso che é falso che il gruppo degli amici di Camilla avesse l’abitudine di svolgere quel fantomatico gioco del semaforo rosso di cui qualcuno ha parlato”. Sono le parole con cui Cesare Piraino, avvocato della famiglia Romagnoli, smentisce la notizia circolata nelle ultime ore: Gaia e Camilla non stavano sfidando la sorte con il “gioco del semaforo rosso”. Si tratta di una indiscrezione filtrata negli ultimi due giorni intorno alla tragica morte delle due adolescenti a Corso Francia. Un uomo, un padre di 43 anni, avrebbe rivelato l’agghiacciante confessione della figlia: per noia, per voglia di emozioni forti, gli adolescenti di Ponte Milvio avrebbero inventato questo “gioco”. Attraversare di corsa il vialone di Corso Francia evitando le macchine che sfrecciano.

Leggi anche ->“Pietro era come un automa, non riusciva a frenare. Fermati!”, poi la tragedia

Una voce, forse una fake news tutta da confermare. Ma la famiglia di Gaia Romagnoli ha voluto stroncare sul nascere ogni illazione: le figlie non avevano mai fatto una cosa del genere. Nè loro, nè il gruppo di amici con cui passavano le serate. Per chiarire in modo netto la questione, la famiglia di Camilla Romagnoli ha dato mandato all’avvocato Piraino di intervenire. “Sono profondamente rattristato – ha aggiunto il legale, che è penalista – prima che come difensore dei signori Romagnoli, come cittadino, per gli interventi in liberta’ di persone solo incuriosite dal fatto drammatico che ha gettato nella tragedia tre famiglie”. Il commento è evidentemente riferito alle voci che girano, incontrollate, su quanto è successo quella drammatica notte.

Due adolescenti attraversano imprudentemente Corso Francia – www.meteoweek.com

Leggi anche ->Nuovo incendio di autobus a Roma: il fuoco all’alba

Una serie di eventi che la famiglia di Camilla Romagnoli vuole chiarire, in modo definitivo. E’ per questo che ha deciso di contattare un perito, esperto in questo tipo di ricostruzioni. A dare la notizia di questo importante passo è sempre l’avvocato Piraino: “Attendiamo con fiducia l’esito delle indagini da parte della Procura della Repubblica. Nel frattempo, anche noi stiamo svolgendo, compatibilmente con i nostri poteri e nei limiti consentiti, nostre indagini difensive agli esclusivi fini dell’accertamento pieno della verità. Abbiamo anche contattato uno dei periti italiani più prestigiosi nella ricostruzione scientifica degli eventi complessi e drammatici, al fine di avere, quando sarà possibile, una ricostruzione, appunto, scientifica del drammatico incidente“.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui