Tenta di uccidere il figlio malato attraverso la flebo, ora vedrà il carcere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:42

Tiffany Alberts, ex insegnante dell’Indiana, è stata riconosciuta colpevole di aver iniettato del materiale fecale nella flebo del figlio adolescente. Probabilmente una storia drammatica dietro il folle gesto.

Tiffany Alberts, arrestata

Ha dovuto sopportare l’autismo del figlio, poi la morte del marito, e ancora la diagnosi di leucemia per il figlio adolescente. Forse è tutto questo che ha fatto scattare qualcosa nella mente di Tiffany Alberts che ha tentato di uccidere il suo ragazzo. La donna ha iniettato materiale fecale nella flebo del figlio malato di tumore, ma è stata per fortuna smascherata.

Leggi anche -> Sparatoria in chiesa in Texas 2 morti, l’uomo armato ha aperto il fuoco durante la comunione

A far scattare l’allerta sono stati i medici che hanno cominciato a riscontrare nel paziente sintomi di sepsi. Dopo le cure chemioterapiche per il cancro il ragazzo era tornato in ospedale con i sintomi di una grave infezione batterica e dopo accurati esami i medici hanno stabilito che non vi era alcun motivo per spiegare le infezioni del sangue in corso. A quel punto, sospettosi, hanno fatto mettere delle telecamere nella stanza del ragazzo e la mamma è stata incastrata.

Leggi anche -> Rabbino aggredito a New York, il governatore Cuomo: Terrorismo domestico

Tiffany è stata condannata a 7 anni di carcere e 5 di libertà vigilata per l’accusa di tentato omicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui