Home Gossip Carlo Conti, sapete quanto guadagna? La cifra (esagerata) a sei zeri

Carlo Conti, sapete quanto guadagna? La cifra (esagerata) a sei zeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:41
CONDIVIDI

Profondamente legato alla RAI alla quale riporta in dote il classico show La Corrida, Carlo Conti è uno dei conduttori più pagati ma anche più infaticabili e remunerativi del piccolo schermo.

Carlo Conti – meteoweek

Carlo Conti, fedele alla RAI

Tra le tante voci che riguardano il mercato televisivo e che nelle ultime ore vorrebbero in partenza dalla RAI Mara Venier e Antonella Clerici, corteggiate da Mediaset, così come Fabio Fazio sarebbe in trattativa con il Gruppo Discovery, Carlo Conti si conferma fedelissimo della rete di Stato.

Un vero e proprio matrimonio, per altro molto riuscito quello tra RAI e Conti che con il passare degli anni ha condotto tutti gli show di punta della rete nazionale. Dal Festival di Sanremo, tre edizioni, a Miss Italia, al popolarissimo Tale e Quale che il conduttore toscano ha trasformato da un format spagnolo un programma di enorme successo.

E ora La Corrida

La Corrida è l’ennesimo gioiello della sua preziosa carriera. Dopo diversi anni in Mediaset lo show dell’indimenticabile Corrado Mantoni, i cui diritti sono ancora della famiglia del conduttore romano scomparso anni fa, torna dov’era nato molti anni fa. In RAI.

Conti, stando alle voci – che il conduttore non ha mai voluto commentare – sarebbe il secondo volto più pagato della Rai dopo Fazio che percepisce per “Che tempo che fa” e i suoi approfondimenti circa due milioni di euro all’anno. Il conduttore toscano sarebbe poco al di sotto di questa soglia. Ma renderebbe molto di più del conduttore savonese.

Carlo Conti con la famiglia chi e - meteoweek
Carlo Conti con la famiglia chi e – meteoweek

Lavoratore infaticabile e presente

Carlo Conti non si tira mai indietro accettando sfide ambiziose ma anche molto rischiose: dal Festival di Sanremo di alcuni anni fa trasformato in un successo non eguagliato in termini di audience nemmeno da Claudio Baglioni, a Tale e Quale. E poi si presta per le telepromozioni, partecipa a tutte le riunioni di produzione, all’adattamento del format in modo davvero infaticabile.

Il prezzo è giusto

Lo scorso anno a Vieni da Me Caterina Balivo lo aveva stuzzicato senza rivelare il suo cachet: “Guadagno bene – disse – dichiaro al fisco fino all’ultimo euro di quanto guadagno e sono una persona felice e realizzata che può permettersi una vita agiata e bei regali a chi amo. Ma sono anche convinto di meritarmi quello che guadagno”. L’applauso del pubblico, molto caldo e convinto, lo ha sicuramente sottolineato con forza.

Dalla provincia al successo

Conti ha una lunghissima gavetta alle spalle: è rimasto orfano di padre a 18 anni e ha lasciato un impiego in banca pur di seguire il suo sogno. Dalla radio alla tv locali, fino ai grandi teatri e alla Rai è stato un crescendo insieme ai suoi complici, Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello con i quali è recentemente tornato a teatro per un revival che è stato un trionfale successo di botteghino.

La cifra dunque si aggira tra i 1.8 e i 2 milioni di euro ma il pubblico lo ama e riconosce il suo infaticabile impegno: l’unico momento di riflessione, se vogliamo di crisi, è stata la  morte di Fabrizio Frizzi cui Conti era profondamente legato da una sincera amicizia.

LEGGI ANCHE——> Carlo Conti: chi è: la sua vita privata

Carlo Conti – meteoweek

Un pensiero a Fabrizio Frizzi

Dopo la morte dell’amico Conti ammise di volere “andare più piano”: “La storia di Fabrizio mi ha insegnato molto, non puoi vivere per il lavoro e il successo se non ti rendi conto che quello che ti circonda può sparire in un attimo. Da ora in avanti voglio lavorare meno, guadagnare meno se è necessario ma stare di più con la mia famiglia”.

Scapolo d’oro per anni della TV italiana nel 2012 ha sposato la stilista Francesca Vaccaro ed è papà di Matteo nato nel 2014 quando aveva già compito cinquant’anni: gli amici dicono che quando vide il bimbo dietro il vetro del nido disse… “Avete visto? Altro che Audience”.