Milly Carlucci e Maria De Filippi, scontro tra regine | È guerra aperta

La notizia di una diffida di Milly Carlucci e Ballando con le stelle a Mediaset per Amici Celebrities ha fatto negli scorsi mesi il giro del web. Se tutto questo non bastasse di recente, secondo Dagospia, sarebbe spuntata quella che potrebbe essere considerata una seconda diffida.

Milly Carlucci e Maria De Filippi

Milly Carlucci diffida Maria De Filippi?

In base a quanto si evince da Dagospia, il portale diretto da Roberto D’Agostino, dopo una prima lettera datata 26 settembre 2019, ne sarebbe stata inviata una seconda. Con la prima lettera i legali incaricati dalla conduttrice Milly Carlucci e dal gruppo autoriale Rai hanno cercato di allertare il talent vip di Canale 5. Con la seconda lettera, quindi, si inviterebbe a cessare ogni forma di imitazione del format del programma.

In particolare, come riporta Dagospia: “Nell’oggetto la seguente frase: ‘Diffida a cessare atti di imitazione del format televisivo Ballando con le Stelle’, con l’avvocato che precisa in nome e per conto di chi sta scrivendo: Milly Carlucci e Giancarlo De Andreis (più gli autori)”. Sempre seconda Dagospia, anche questa seconda lettera si sarebbe chiusa con l’intimidazione di poter adempiere attraverso le vie legali.

Milly Carlucci a Ballando con le stelle

Le dichiarazioni di Milly Carlucci

Ma cosa è successo veramente? A chiarire la vicenda ci ha pensato la stessa Milly Carlucci nel corso di un’intervista rilasciata a Blogo. Ebbene, la conduttrice di Ballando con le Stelle ha spiegato per quale motivo vi sia stato un confronto fra i legali di Ballando con le stelle e quelli di Amici Celebrities.

LEGGI ANCHE—-> Maria De Filippi diffidata da Milly Carlucci: Talent copiato!

Ebbene, in basa a quanto dichiarato dalla conduttrice: “Non era una diffida, ma una lettera nella quale l’avvocato aveva detto al suo collega di Mediaset ‘guardate, avete firmato un contratto, vi siete impegnati a non citare gli elementi fondanti di Ballando e effettivamente la celebrità che balla con un maestro è un elemento fondante’. Non un diffida, ma una cortesia dell’avvocato al collega. Nella quale si diceva che gli autori del programma si erano impegnati a firmare un contratto nel quale non facevano menzione di quelli che sono gli argomenti fondanti di Ballando con le stelle, e il ballerino che balla con un maestro è una cosa fondante. Dopo la lettera non ho più sentito Maria De Filippi”.

La conduttrice Milly Carlucci

Se tutto questo non bastasse, una questione dello stesso tipo aveva coinvolto poco tempo prima un altro programma Mediaset, ovvero Baila di Barbara D’Urso. A tal proposito la conduttrice dello show danzante targato Rai ha sottolineato come “Ci fu una causa fatta dalla Rai e da Ballando per un programma che utilizzava la celebrità e il professionista che ballavano in coppia, in quell’occasione si chiarì che tutti potevano ballare, mettendo insieme due professionisti, o due dilettanti, facendo tutti i generi, ma c’è una cosa che è stata inventata da Ballando con le stelle e che non esisteva prima: una celebrità che non sa ballare, affiancato ad un professionista del ballo, questo è il copyright mondiale di Ballando, è stata inventata qui ed è l’unica cosa che il giudice ha ritenuto opportuno tutelare”.