Home Cronaca Erdogan: “Stiamo inviando le truppe in Libia” poi “Inizieremo le trivellazioni nel...

Erdogan: “Stiamo inviando le truppe in Libia” poi “Inizieremo le trivellazioni nel Mediterraneo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:36
CONDIVIDI

Erdogan torna a parlare della Libia e del progetto di trivellazione durante il discorso programmatico di inizio anno: ecco cosa ha detto…

Erdogan e l’annuncio: “Inizieremo le trivellazioni nel Mediterraneo” – meteoweek

L’annuncio è arrivato nel discorso programmatico di Erdogan dove si torna a parlare della Libia: “Stiamo inviando le nostre truppe” in Libia “per sostenere la pace“. La Turchia avvierà quest’anno “attività di esplorazione e perforazione” nel Mediterraneo nelle zone inquadrate dall’accordo sulla demarcazione dei confini marittimi con la Libia, poi ha precisato: “la nave Oruc Reis effettuerà inizialmente un’esplorazione sismica“.

Leggi anche –> Libia: Al Sarraj accetta la tregua di Putin ed Erdogan

Erdogan è tornato a parlare della crisi libica – meteoweek

Non è più possibile per altri Paesi condurre attività di ricerca sismica e di perforazione senza il consenso della Turchia e della Libia nelle aree designate dall’accordo marittimo“, ha aggiunto il leader delle forze turche.

Leggi anche –> Libia, la reazione del Consiglio di Stato all’appello di Erdogan e Putin

Per la Conferenza di Berlino del 19 gennaio si rincorrono le voci su presenze e assenze, confermate e smentite, dei leader che hanno in mano il dossier libico. La questione è delicata, parlare di ufficialità e assolute certezze è impossibile.

Putin ed Erdogan ristabiliscono gli equilibri libici – meteoweek

Ciò che è certo è che la cancelliera Angela Merkel farà gli onori di casa e probabilmente riceverà, tra gli altri, sicuramente il presidente francese, Emmanuel Macron, e il primo ministro britannico, Boris Johnson. Non mancherà certamente l’Alto rappresentante dell’Ue per la politica estera, Josep Borrell, così come molti altri esponenti della politica internazionale.