Regina Elisabetta: inquietante ‘oggetto’ dentro la valigia | “Sangue per…”

Sicuramente chiunque di voi, prima di un viaggio, ha cura di preparare la valigia mettendoci tutto l’indispensabile. Naturalmente il concetto di “indispensabile” è opinabile per ciascuno di noi, ma non immaginerete mai quello che porta con sé la regina Elisabetta II

La Regina Elisabetta II a Sandringham – meteoweek

Con tutta probabilità, la regina Elisabetta non si occupa della valigia e dei bagagli, ci sono collaboratori dello staff addetti proprio a questa mansione, ma è indubbio che quello che è indispensabile per un comune mortale, non è certo indispensabile a una sovrana e viceversa. Ma una cosa in particolare, compresa nel suo bagaglio, difficilmente farà mai parte di quello di un suo suddito…

Il macabro oggetto in valiga: una sacca di sangue!

Ogni volta che viaggia, infatti, la regina Elisabetta II deve portare con sé una sacca di sangue. Può sembrare macabro, ma alla base di questa scelta c’è la ragione di Stato. Quando un monarca è in viaggio, bisogna pensare a tutto, anche alla remota ipotesi che per un incidente, per esempio, necessiti di una trasfusione. Certo, nel caso la sovrana venisse ricoverata le strutture ospedaliere dovrebbero essere in grado di far fronte a ogni evenienza ma, come dice un proverbio inglese, “it’s better to be safe than sorry”, che potremmo tradurre con “meglio prevenire che curare”, meglio agire preventivamente che dover poi affrontare le conseguenze. Anche il figlio maggiore ed erede al trono, il principe Carlo, porta sempre con sé una sacca del proprio sangue per la medesima evenienza.

La regina e il Natale – meteoweek

Con la regina viaggia sempre il suo medico personale che ha con sé una valigia contenente un defibrillatore portatile e una scorta di medicinali d’emergenza. Al medico, selezionato tra quelli della Royal Navy, spetta anche il delicato compito di sincerarsi sempre su quale sia l‘ospedale più vicino a Elisabetta II nei suoi viaggi.

Un abito nero da funerale

Un altro articolo necessario alla regina nei suoi spostamenti è un abito nero, da funerale, nel caso in cui dovesse venire a mancare un parente stretto o un congiunto e la sovrana, lontana dalla residenza di Windsor, Sandringham o Buckingham Palace, dovesse partire precipitosamente per presenziare alle esequie.

LEGGI ANCHE —–> La Regina Elisabetta ha una malattia: di cosa soffre la reale

La Regina Elisabetta, in attesa – meteoweek.com

Un altro oggetto che la regina ha cura di portare sempre con sé nei suo viaggi, che nel corso dei suoi oltre sessanta anni di regno sono stati più di 130, è un accessorio in comune con la maggior parte di noi: una macchina fotografica! Già, anche alle sovrane, a volte, piace essere normali.