Home Gossip Emily Ratajkowski, l’ultima foto infiamma il web: curve esplosive in bikini striminzito

Emily Ratajkowski, l’ultima foto infiamma il web: curve esplosive in bikini striminzito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:35
CONDIVIDI

Con un profilo Instagram di oltre 25 milioni di followers, Emily Ratajkowski, modella staunitense, continua a mandare in estasi il web con scatti disinibiti e pose provocanti. L’ultimo è di poche ore fa…

Emily Ratajkowski nasce il 7 giugno del 1991 a Westminster, quartiere di Londra.

Figlia unica di Kathleen Anne Balgley, insegnante di letteratura statunitense, e John David Ratajkowski, pittore e insegnante d’arte. All’età di 5 anni si trasferisce, coi genitori,  a San Diego, in California. Raggiunge la fama nel 2013 grazie all’ apparizione in topless nel video della canzone Blurred Lines di Robin Thicke

Il video che la rese famosa

Dopo vari tentativi il successo arriva nel 2013 con video di Blurred Lines, singolo di Robin Thicke, T.I. e Pharrel Williams. Thicke fu colpito dalla copertina di treats!, rivista statunitense, dove era presente la modella,  completamente nuda con le ginocchia piegate sul petto. Il cantante convinse la regista Diane Martel a darle un ruolo nel video di Blurred Lines. All’inizio il ruolo fu declinato dalla modella,per timore di venire, da quel momento in poi , associata e  percepita esclusivamente come “modella da video musicale” ma poi fu convinta. Il video fu pubblicato il 20 marzo 2013, e successivamente Thicke ne pubblicò una versione esplicita, con la modella in topless.

Emily Ratajkowski topless-meteoweek.com

Il video di Blurred Lines dai più è stato definito sessista, in particolar modo dalle donne. Alcuni giornalisti hanno addirittura sostenuto il testo fosse promotore  dello stupro. Altri invece affermavano che i testi sostenevano il potere femminile e la libertà sessuale. In relazione all’attenzione data alla nudità presente nel video, la modella ritiene che la società reprima la sessualità, il che è un male per entrambi i sessi.

Durante la giovinezza, ha raccontato lei stessa di essere stata in diverse spiagge nudiste in Europa e con la sua famiglia – come riportato il settimanale Grazia- questo l’ha portata ad avere un concetto meno tabù del nudo. Per di più, avendo il padre pittore, spesso si è trovata a contatto con varie figure di nudo femminil, a corpo svestito, la modella dichiarò di sentirsi a proprio agio”

Blurred Lines la rese comunque molto popolare soprattutto come sex symbol. Nell’ottobre del 2013 fu nominata donna dell’anno dalla rivista Esquire, divenendone vincitrice.

La carriera cinematografica

La super- modella sfruttò la sua improvvisa fama per apparire nei ruoli di supporto di film abbastanza importanti, come quello di Andie Fitzgerald, l’amante di Nick Dunne (interpretato da Ben Affleck), nel film diretto da David Fincher L’amore bugiardo – Gone Girl. Nel 2015 recitò nella commedia Entourage, interpretando una versione romanzata di se stessa.

Ma primo ruolo importante nel mondo del cinema fu di fianco a Zac Efron in We are Your Friends, un musical drammatico del 2015. Recitò poi la parte di Jessica Weintrub, la protagonista femminile al fianco di Spencer Boldman, nel film Cruise, scritto e diretto da Robert Siegel. Fece poi parte del cast del thriller In Darkness. Ultima interpretazione cinematrografica sempre con ruolo da protagonista nel  film Lying and Stealing, di Matt Aselton. Emily confessa che per entrare nel personaggio ha dovuto imparare il francese e l’italiano.

“Mi sento bene quanto sono nuda”

” Le donne hanno il diritto di esprimere la propria sessualità e condividere il proprio corpo come meglio credono“, sono le parole della modella che ama definirsi una femminista.

Pare, in questo ultimo periodo, il dibattito su cosa possono  o non possono fare le donne – a partire da quello che decidono di indossare o non indossare – sia sempre più acceso.

Il 16 febbraio 2016, Emily decide di raccontare la pressione subita da giovane sulla sua sessualità, esponendo in una lettera mandata alla newsletter femminista Lenny Letter di lena Dunham,  il suo pensiero femminista. La lettera ricevette critiche positive ma anche diverse critiche negative. Charlotte Gill di The Indipendent mise in dubbio il femminismo della modella, affermando che le sue attività professionali “hanno continuato a sostenere industrie che ci trattano come pezzi di carne”

Foto che fanno discutere

Per la copertina di agosto di Harper’s Bazaar UK, posò con le ascelle non depilate, per “esprimere la volontà della donna di essere ciò che vuole essere in tutti i modi possibile che conosce”. I suoi seguaci si divisero: in molti non apprezzarono la foto, descrivendo il tentativo “disgustoso” ; altri invece elogiarono il suo gesto, vedendolo come un modo per abbattere i dogmi della bellezza in nome della propria libertà d’essere.

LEGGI ANCHE——-> Umberto Tozzi parla della sua ex moglie trovata morta: “L’ho perdonata per tutto il male”

L’ultimo scatto ha mandato invece in visibilio il popolo dei seguaci del web, ma la cosa che letteralmente stupisce è la velocità di ricezione, superando i 500 mila like nella prima ora.

View this post on Instagram

Miss u summer

A post shared by Emily Ratajkowski (@emrata) on

Scene alla quale la super modella deve essere ormai abituata , avendo un profilo con oltre 25 milioni di followers . La foto in questione è il ricordo di un’estate, dallo scatto le cose che si vedono sono il mare, la spiaggia e Emily in un costume che non contiene le forme