Volevo nascondermi | trailer del film di Giorgio Diritti con Elio Germano

Il pittore naif Antonio Liguabue è il protagonista di Volevo nascondermi, il nuovo film di Giorgio Diritti con protagonista un eccezionale Elio Germano

Volevo nascondermi

01 Distribution ha rivelato il trailer di Volevo nascondermi, il film per la regia di Giorgio Diritti che vede la nostra eccellenza italiana Elio Germano nei panni del pittore di quadri Naif Antonio Ligabue.

Un artista conosciuto come emotivamente e psicologicamente instabile, afflitto da un tormento è riuscito a riportare su tela con i suoi paesaggi e autoritratti.

Volevo nascondermi | nel trailer Antonio Ligabue ha il volto di Elio Germano

Nel trailer di Volevo nascondermi, della durata di circa 2 minuti, Elio Germano si mostra in tutto il suo talento, interpretando eccezionalmente l’angoscia di un Antonio Ligabue atterrito dalla paura ma non per questo privo di curiosità e attitudine a interpretare il mondo circostante e interiore su tela.

Leggi ancheElio Germano chi è | carriera e vita privata dell’attore

Il video mostra Elio Germano ma non rivela la sua voce, offrendo un primo assaggio della decisa ma non esagerata trasformazione fisica dell’attore, che lo lascia comunque riconoscibile.

Antonio Ligabue | un artista tormentato quanto geniale

https://youtu.be/D5oC_NYpV0s

Volevo nascondermi è la cronaca di una vita difficile e dolorosa, resa ancora più complicata da un’infanzia durissima e da una perpetua solitudine.

Il film arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 27 febbaraio distribuito da 01 Distribution.

Elio Germano (Roma, 25 settembre 1980) è un attore e regista teatrale italiano. Nasce da una famiglia originaria di Duronia (in provincia di Campobasso).  Nel 1988 partecipa al gruppo di bambini che canta Ba Ba Ba Bauli nella pubblicità della marca omonima.

Leggi anche: Pierfrancesco Favino, i 5 migliori ruoli dell’attore più richiesto del momento

Germano esordisce nel cinema all’età di dodici anni come protagonista del film di Castellano e Pipolo Ci hai rotto papà (1993). Nel corso della sua carriera, ha conquistato, tra gli altri premi, tre David di Donatello come miglior attore protagonista per Mio fratello è figlio unico, La nostra vita e Il giovane favoloso.

Per La nostra vita ha vinto anche il Nastro d’argento per il migliore attore protagonista ed il Prix d’interprétation masculine al Festival di Cannes 2010.