Giovanna Abate da corteggiatrice a tronista contesa | Uomini e Donne trono classico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:02

Giovanna Abate: da corteggiatrice a tronista contesa nell’ultima registrazione del trono classico di Uomini e Donne. Scopriamo le reazioni e tutto ciò che è accaduto nella puntata registrata sabato 25 gennaio 2020.

Giovanna Abate – MeteoWeek

Sabato scorso è stata registrata una nuova puntata del trono classico di Uomini e Donne ed è stato fatto l’annuncio tanto atteso: c’è una nuova tronista a Uomini e Donne. Le previsioni del pubblico questa volta sono state rispettate e Giovanna Abate, la “non scelta” di Giulio Raselli, è diventata la nuova tronista.

Giovanna Abate ha visto cambiare così la sua situazione sentimentale, passando così dall’essere corteggiatrice a tronista contesa.

Carlo Pietropoli – MeteoWeek

Giovanna Abate: da corteggiatrice a tronista contesa di Uomini e Donne

La registrazione si è aperta proprio con questo annuncio, mostrando le immagini di quando la redazione e Maria De Filippi hanno comunicato la loro decisione a una Giovanna felice, ma non del tutto stupita. Forse l’ex corteggiatrice se lo aspettava o mirava al trono già da tempo? Questo saranno le prossime puntate a dircelo. Tra i potenziali corteggiatori della nuova tronista, Giovanna Abate, c’è anche qualche volto noto, come Alessandro, il single che a Tempation Island Vip ha fatto perdere la testa a Serena Enardu, e Sammy, anche lui tentatore, il quale, per il momento sembra aver glissato sul fatto di essere padre, cosa che Giovanna ha manifestato essere un possibile ostacolo a una relazione per i suoi gusti.

Sara Shaimi – MeteoWeek

Daniele e Carlo in competizione per una corteggiatrice a Uomini e Donne

Dopo l’ingresso dei possibili corteggiatori di Giovanna Abate, intervenuti per un appuntamento al buio, la puntata è proseguita con gli aggiornamenti dei percorsi degli altri tronisti. Daniele Dal Moro, anche lui nelle fasi iniziali del trono, ha discusso con la corteggiatrice Ginevra, a causa dell’indecisione della ragazza tra lui e l’altro tronista, Carlo Pietropoli. Dopo un confronto acceso, è stato il tronista a mettere fuori gioco la corteggiatrice. Daniele Dal Moro, infatti, ha detto di non volere ragazze indecise tra le sue corteggiatrici e, dunque, ha eliminato Ginevra, la quale, in ogni caso, è sembrata più interessata a Carlo.

Leggi anche -> Gemma Galgani paura dell’amore | Anticipazioni Uomini e Donne 27 gennaio

Per quanto riguarda Sara Shaimi, la ragazza è sembrata piuttosto turbata. La tronista infatti non ha portato fuori quelli che sono sembrati fin dall’inizio i suoi corteggiatori preferiti e ha spiegato di avere l’impressione che i suoi ragazzi non siano spontanei nelle loro reazioni, né in studio, né in esterna. Sara ha raccontato di vedere i corteggiatori, soprattutto Sonny, molto controllati, come se studiassero prima a tavolino cosa dire per fare colpo su di lei.

Daniele Dal Moro – MeteoWeek

Ostacoli per Sara Shaimi: corteggiatori nella bufera

Tra le varie esterne, quella che più ha colpito il pubblico in studio è stata quella con Matteo, un nuovo corteggiatore molto dolce e sensibile, col quale Sara si è veramente aperta, raccontando perfino le sue aspirazioni per il futuro e il suo desiderio di famiglia. Gianni Sperti ha definito Matteo il bravo ragazzo che tutte vorrebbero, soprattutto le mamme per le loro figlie, anche se, alla fine, la maggior parte delle ragazze di oggi si sente più attratta dai “cattivi ragazzi”.

Maria De Filippi – MeteoWeek

Il ritorno di Cecilia Zagarrigo: Carlo la rincorre a Milano

Anche per Carlo Pietropoli in studio ci sono state scintille e parolacce. Il tronista, infatti, ha deciso di correre a Milano per riportare in studio Cecilia Zagarrigo, la quale non si era più presentata in trasmissione perché offesa dai commenti di Carlo sulla sua voglia di visibilità. I due non si sono chiariti del tutto, ma Cecilia ha deciso comunque di tornare in studio e, per questa decisione, è stata violentemente attaccata dalla sua rivale Marianna che l’ha accusata di essere falsa e ipocrita.