Gretel e Hansel, 5 modi in cui il film rende thriller la favola dei fratelli Grimm

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Tutti conoscono la classica storia di Hansel e Gretel. La fiaba tedesca dei fratelli Grimm è una storia di ammonimento per i bambini pubblicata nel 1812. In arrivo un film che la rende assolutamente dark e spaventosa.

Gretel & Hansel, la versione distorta della favola dei fratelli Grimm, arriva nelle sale a fine Gennaio. Come l’originale il film racconta la storia di due bambini contro un nemico senza tempo. Ma Oz Perkins non ha paura di ribaltare la storia e apportare entusiasmanti cambiamenti creativi per dare al suo pubblico qualcosa che non avevano mai visto prima sullo schermo. Abbiamo parlato con il regista del suo film horror in sospeso e dei cinque distinti aggiornamenti che ha apportato all’amata fiaba.

È una storia su una giovane donna

Gretel (Sophia Lillis di IT e IT Capitolo Due) è il personaggio principale nella versione di Perkins, trasformata in una produzione incentrata sulle donne. “Non credo che Hansel e Gretel siano mai pensati così” ci dice Perkins, sottolineando che servirà come storia sulle origini di Gretel.

Per quanto riguarda il cast di Lillis per questo ruolo da protagonista, Perkins condivide: “[Lei] non è solo già simbolo di una regalità horror e immediatamente identificabile dal pubblico come qualcuno da seguire – il che è importante nel panorama ridicolmente e grottescamente sovraffollato di film – ma è anche qualcuno che attrae le persone magneticamente. Non possono farne a meno, e questa è una vittoria automatica.

È una di quelle attrici che non hanno bisogno di fare nulla per essere affascinanti” ha detto Perkins. “La cinepresa la comprende in un modo in cui ha compreso poche persone nella storia della recitazione cinematografica. È super sofisticata e i suoi occhi raccontano tutto“.

Il “vecchio mondo” è qui inesistente

Poiché la fiaba esiste da secoli, esiste una certa estetica del “vecchio mondo” presente nella maggior parte dei racconti della storia. Oz Perkins ha sottolineato che la sua versione è molto distante da quello. Non aspettarti l’odierna New York City o qualcosa del genere. Ma lo rende abbondantemente chiaro: “Non ci sono abitanti dei villaggi o piazze. Non ci sono tetti di paglia, né fibbie sulle scarpe. Non c’è niente di tutto ciò”.

Al loro posto otteniamo fioriture moderne che sono legate a un periodo di tempo specifico. “La casa della strega sembra un incubo”, ha detto Perkins. “L’abbigliamento per bambini si basa più su un look sovietico di fine secolo“. È qualcosa che non abbiamo mai visto prima quando racconta questa fiaba vintage di Grimm.

Leggi anche: L’Uomo Invisibile | Elisabeth Moss definisce il film “una storia di abusi”

Leggi anche: Gretel e Hansel | la nuova clip ufficiale del film diretto da Oz Perkins

I personaggi di supporto

Hansel e Gretel, nella storia originale di Grimm, si imbattono in varie persone benevole che li aiutano a raggiungere il loro destino con la strega. Ma nel tentativo di ottenere una sensazione di disperazione e isolamento, Perkins ha eliminato i personaggi non essenziali.

Ogni giorno, quando mi è stato chiesto quanti extra volessi, la mia risposta è stata, zero” ha detto. “Non ci sono persone nel film senza nome. Non ci sono extra. Nessun cittadino, nel vicolo non c’è un vecchio cieco ingenuo. Non c’è niente di tutto ciò.” Alla domanda sul perché abbia fatto la scelta di eliminare la popolazione di fondo, Perkins ha spiegato: “Volevo che sembrasse quasi apocalittico. Non è rimasta gente. Non c’è conforto.”

La strega è sicuramente cannibale

Se non potevi già dirlo, Osgood Perkins vuole che Gretel e Hansel si sentano desolati. Alla fine del trailer il film è descritto come “una fiaba cupa”. In realtà la strega di Perkins (interpretata da Alice Krige) non è solo spaventosa. “Ci siamo fatti un’idea di un caso di cannibalismo” afferma orgogliosamente Perkins, “che in fondo è già suggerita dalla storia originale”.

Il regista ha trasformato la storia moderatamente inquietante in una storia horror distopica in piena regola.

…Ma è anche un personaggio completamente formato

Sammy Leakey interpreta il fratellino Hansel. Ma Perkins e il suo co-sceneggiatore Rob Hayes, hanno sviluppato la strega come un personaggio dalle mille sfaccettature, così Krige avrebbe diversi livelli da esplorare. “Il nostro personaggio della strega è un essere umano pienamente formato, completamente devastato, pieno di sentimento, al contrario di una sorta di caricatura” ha detto Perkins. “È un vero essere umano ferito.

Per quanto riguarda ciò che Perkins ha visto nel casting di Krige, il regista ammette: “Non sapevo cosa stavo cercando nella strega. Tutti continuavano a dire: “Come sarà la strega?” E continuavo a dire: “Non ne ho idea fino a quando non la vedrò!” Il pubblico sarà in grado di vedere ciò che Perkins ha in serbo per le giovani Sophia Lillis e Sammy Leakey quando Gretel & Hansel arriverà al cinema il 31 gennaio 2020.