I 5 film famosi per avere il finale più assurdo e controverso di tutti i tempi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:59

Il bello del cinema è la possibilità di raccontare storie ambientate nel passato, in altri mondi e in grado di mostrare cos’è il vero amore. Tutto meraviglioso, se non fosse che alcuni film, seppur indimenticabili, a volte vengano mostrati dei finali assurdi e controversi di tutti i tempi…

La storia del cinema in particolar modo, Hollywood, è ricca di finali scioccanti che hanno lasciato solo confusione e fatto impazzire gli spettatori per anni. Accesi dibattiti, critiche feroci da parte dei giornalisti sono stati la cartina di tornasole per dimostrare che forse qualcosa nel finale di alcuni film andava mostrato diversamente. Questi sono solo una piccolissima parte dei tanti prodotti cinematografici dotati di una conclusione a dir poco “discutibile”.

The Hateful Eight (2015)

Il primo – ma non per ordine di gravità – è il film di Quentin Tarantino, ma non c’è da stupirsi, stiamo pur sempre parlando del regista più controverso del cinema contemporaneo. Questo western pieno di sangue, ispirato ai capolavori di Sergio Leone, ha come protagonisti ben otto personaggi.

Nel finale troviamo, Warren e Mannix che hanno messo da parte le loro differenze razziali per mettere sul tetto Daisy Domergue e godersi lo spettacolo dal basso in veste di boia. Non è bellissimo vedere il personaggio della fuorilegge Domergue ripetutamente preso a pugni da una serie di uomini nel corso del film e per concludere, venga ucciso in un modo così brutale. Non sono mancate le accuse di misoginia nei confronti di Tarantino, prontamente difeso anche dall’attrice Jennifer Jason Leigh che interpretava Domergue.

Titanic (1997)

Titanic che ha compiuto 23 anni dalla prima uscita nei cinema, è ancora il secondo film con il maggior incasso di tutti i tempi. Purtroppo, nonostante tutto, il finale ancora non è andato giù a tanti e tanti fan di tutto il mondo. Il commento che viene ripetuto con maggiore frequenza sul web è: “uno dei film più romantici mai realizzati, ma con un finale disastroso”. Dopo che Jack e Rose cadono nelle fredde acque dell’Oceano, il giovane trova una porta sulla quale fa salire la sua giovane amata per salvarla e non farla morire assiderata.

Sfortunatamente, Jack non riesce a sopravvivere al freddo e prima che arrivino i soccorsi, il suo cuore smette di battere sotto il pianto disperato di Rose. Ora, la domanda del secolo è: “possibile che non c’era spazio per entrambi su quella maledetta porta? Perchè Jack è morto inutilmente?” I quesiti rivolti al regista James Cameron hanno avuto la loro risposta: “La sceneggiatura prevedeva che Jack morisse e lo abbiamo fatto morire.”

Leggi anche: Friends | Courteney Cox posta una foto storica del cast alla vigilia del finale

The Mist (2007)

Il finale di The Mist trova una giusta rappresentazione nella dichiarazione del Collider: “Il finale è spesso descritto come un pugno nello stomaco, dire che questo è stato più un calcio nelle palle, mischiato al dolore più forte e alla nausea più terribile tu abbia mai provato.” Il regista di The Mist, Frank Darabont ha mostrato la storia di un gruppo di newyorkesi rimasti intrappolati in una drogheria a causa di una nebbia misteriosa.

Questa nebbia al suo interno nasconde dei mostri pronti a divorarli. Il finale lascia sconcertato e senza parole lo spettatore. David, il protagonista, consapevole che la fine stava arrivando inesorabilmente decide di uccidere tutta la sua famiglia – compreso il figlio – per non farli divorare dai mostri. Quando è sul punto di spararsi in testa, non solo si accorge che le pallottole sono finite, ma una squadra dell’esercito era arrivata per portarli in salvo.

Leggi anche: Arrow | Il finale di serie soddisferà di certo i fan

Watchmen (2009)

Il film Watchmen di Alan Moor è uno degli adattamenti cinematografici proveniente dal mondo dei fumetti maggiormente apprezzato perché fedele al libro. Tranne che per il finale… L’arrivo del mostro riesce a convincere tutto il mondo che gli extraterrestri stanno per attaccare, costringendo America e Russia a mettere da parte le loro controversie ed unire le forze. Un cambiamento che non è piaciuto ai fan del fumetto tanto da aver scatenato una vera rivolta sul web più di 10 anni fa.

Leggi anche: Joker | Il finale alternativo del film avrebbe cambiato il futuro di Batman?

Il Cavaliere Oscuro (2012)

La trilogia de Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan è stata un punto di svolta per il mondo dei supereroi in generale. Alla fine del terzo film, troviamo Bruce Wayne in giro per il mondo con Selina Kyle dopo aver salvato Gotham da una bomba nucleare. Molti fan si sono chiesti se quella scena fosse davvero reale oppure se fosse una sorta di sequenza in stile Inception. Mi spiego meglio.

La scena in questione è solo frutto della fantasia del maggiordomo Alfred oppure il lieto fine c’è stato realmente? La domanda rivolta al protagonista Christian Bale ha dato la sentenza definitiva: “È tutto reale, non era un sogno”.