Salvini attacca Conte: “Pensioni? Non deve prendere per il c*** la gente!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:19

Salvini attacca Conte durante la trasmissione Quarta Republlica. All’indomani della sconfitta alle regionali in Emilia Romagna, il leadr della Lega replica. “Denuncerò il governo per sequestro di persona”.

Matteo Salvini si mostra tranquillo dopo il responso delle urne in Emilia Romagna. E in fondo fa bene perchè anche se la poltrona di Governatore è rimasta a Bonaccini, il suo partito ha ottenuto un buon risultato ed è stato, parole del leader della Lega, “l’unico partito che avrebbe potuto competere in una terra dichiaratamente e da sempre rossa”.

Leggi anche -> Fratoianni: “Salvini non è imbattibile, l’affluenza è la vera vittoria”

Ieri Salvini è stato ospite della trasmissione mediaset Quarta Repubblica e ha affondato i colpi, soprattutto contro il presidente del Consiglio. “Conte non deve prendere per il c*** la gente quando parla di aumento alle pensioni”. E sulla vicenda del ‘citofono’ e le critiche del premier ha aggiunto: “Battaglie come la lotta alla droga non hanno colore politico, lui pensi a fare il suo lavoro”. “Quell’uomo –  ha continuato Salvini – vive di rabbia e di odio. Io non vado a letto sognando Conte, se sono il suo incubo saranno problemi suoi”.

Leggi anche -> Il piano segreto di Conte: «Al lavoro fino al 2023 Così battiamo la Lega»

Poi Salvini si toglie un sassolino dalla scarpa e torna a parlare del caso Gregoretti. “Adesso li denuncio anche io per sequestro di persona. Se li blocco io sono un criminale, se lo fanno loro…”. Così, a ‘Quarta Repubblica’, il leader della Lega Matteo Salvini, commentando la gestione della vicenda migranti della Ocean Viking da parte del governo.