Coronavirus: 25 nuovi decessi, allarme Usa e Germania, attesa esiti Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:40

Sale inesorabilmente di giorno in giorno il bilancio delle vittime del coronavirus cinese: nella provincia dell’Hubei, da dove è partito il contagio, si contano 25 nuovi decessi e 840 nuovi casi. Gli Usa vogliono sospendere i voli, si aspettano gli esiti per i casi italiani di Pistoia e Napoli. Allarme in Germania.

E’ un bilancio che sale, nonostante le raccomandazioni delle autorità cinesi che parlavano di “rallentamento del contagio”. Altri 25 morti nella provincia cinese da dove è partito il visrus killer e quasi mille nuovi casi acclamati. In tutta la Cina le infezioni confermate sono oltre 5.300, secondo le stime governative. Usa: la Casa Bianca ha comunicato a tutte le compagne aeree che sta considerando di sospendere tutti i voli da e per la Cina.
“Non si esclude nulla”, ha detto il ministro della Sanità americano Alex Azar. Sono ormai dodici i Paesi coinvolti dal coronavirus.

Leggi anche -> Virus Cina, a Wuhan strade sbarrate per impedire che i cittadini lascino il Paese

Finora sono 30 le città e le province cinesi che hanno lanciato il «livello 1» d’allerta, mentre Hong Kong ha deciso il suo «livello più alto» di risposta alla crisi.
4 casi registrati  in Germania: “Contagio da persona senza sintomi. I malati tedeschi lavorano nella stessa multinazionale: quel che più preoccupa è che il primo malato, un ingegnere, non era mai stato in Cina e sarebbe stato contagiato da una donna che non presentava i sintomi della malattia. Il tedesco, manager di una multinazionale della Baviera con sede a Starnberg, non sarebbe più in pericolo di vita, ma il virus gli è stato trasmesso da una collega che invece era reduce da un viaggio in Cina. E dopo di lui ad altri tre impiegati della sua azienda si sono ammalati. Per precauzione, circa 40 colleghi del nuovo contagiato sono stati sottoposti a test.

Coronavirus in Italia: si aspettano notizia da Pistoia e Napoli

Sono in corso le verifiche epidemiologiche su un possibile caso a Pistoia: sotto esame i sintomi di una donna di 53 anni, originara della provincia dell’Hubei, ricoverata all’ospedale San Jacopo. Altre verifiche all’ospedale Cotugno di Napoli, su un paziende proveniente da un’area a rischio della Cina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui