Emma Marrone al Festival di Sanremo 2020: è ufficiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:13

Emma Marrone ritorna a calcare il palco del Festival di Sanremo, ma questa volta in veste di superospite e non più bionda. 

L’esperienza del Festival di Sanremo

Emma Marrone al Festival di Sanremo ci è già stata altre volte, lo sappiamo tutti. La prima volta, nel 2011 con i Modà aveva cantato il pezzo Arriverà, conquistando il secondo posto. L’anno dopo ritorna all’Ariston da big, per uscirne vincitrice con il brano Non è l’Inferno. Questa volta la bella cantante nata a Firenze e poi cresciuta ad Aradeo, in provincia di Lecce, al Festival ci ritorna da superospite: “un atto di fiducia nei miei confronti” riferisce a “Sette”, il settimanale del Corriere della Sera.

LEGGI ANCHE ——>Michelle Hunziker contro Amadeus, la replica del conduttore di Sanremo

Emma Marroen, il ritorno della malattia

L’inferno che Emma aveva cantato 7 anni fa a Sanremo l’ha nuovamente travolta recentemente. Lo scoprirono con immediata preoccupazione i fan, quando lei stessa il 20 settembre scorso lo annunciò sui social. Quel brutto male alle ovaie che l’aveva assalita anni prima, era ritornato da lei, costringendola ad uno stop temporaneo, per un intervento necessario che riuscì magnificamente: “Ammalarsi è sempre ingiusto, ma non ho mai pensato ‘perché capita di nuovo a me'” aveva dichiarato..“Mi sono detta: ‘È successo, mi curo, torno e così è stato’”.

Così infatti è stato, ma sui quei giorni la cantante pugliese racconta al Corriere della Sera: “Non ho avuto timore di espormi troppo, condividendo con il pubblico la malattia: non potevo non dirlo, qualcuno aveva comprato voli e alberghi per esserci. Fosse capitato in un momento vuoto non avrei detto nulla.”Adesso che il peggio è passato Emma ritorna a cantare per la felicità dei fan che la inondano sempre di affetto sulle sue pagine social, anche se il buio rimane sempre dietro l’angolo..:”La paura (e c’è ancora, ogni tre mesi, quando devo fare le analisi), la spavalderia per rimanere in piedi quando mancava la terra sotto i piedi (in sala operatoria sono entrata spaccona e baldanzosa)” aggiunge.

Sono bionda dentro

La vita ha messo ha dura prova Emma ma la solarità che la contraddistingue è l’ energia che le fa superare le intemperie e che la rende ancora più forte e più bella di prima. Giusto su un argomento frivolo come tingersi i capelli real_brown ha rivelato: “Dopo l’operazione i medici mi hanno detto di non farlo, così mi sono presa la libertà di metterli a riposo: potrei anche non tornare mai più bionda, mi basta sapere che sono bionda dentro.”