Investe una dodicenne e scappa. Poi si consegna alla polizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24

L’episodio a Guidonia Montecelio. L’uomo, 30 anni, aveva investito la ragazzina mercoledì mattina, dileguandosi. Ieri il ripensamento.

Erano circa le 7.30 di mercoledì mattina quando, in via Giuseppe Garibaldi a Villanova, una vettura ha travolto una ragazzina di dodici anni mentre stava andando a scuola. La 12enne è stata soccorsa da una signora che l’ha trovata in terra ferita: immediato l’intervento di un’ambulanza. Trasferita all’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli, le sono state riscontrate una spalla rotta e una ferita alla fronte. Dopo le medicazioni è stata dimessa.

Leggi anche ->Morta dopo tre interventi ravvicinati, avviati controlli su nove medici

Leggi qui ->Coronavirus, parla il viceministro: “Indossare la mascherina non serve”

Nulla si sapeva dell’investitore, sparito nel nulla. Nella serata di ieri si è consegnato al Comando della Polizia Municipale di Guidonia Montecelio un uomo: trent’anni, incensurato, padre di due figli, ha dichiarato che quella mattina si stava recando al lavoro quando si è verificato l’incidente. L’uomo si è difeso dicendo di non essersi reso conto di nulla. E’ stato denunciato per lesioni e omissione di soccorso.
Gli agenti hanno raccolto la dichiarazioni dell’uomo che è stato denunciato per lesioni e omissione di soccorso.  Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente.