Tragedia a Mussomeli, Caltanissetta. Trovati tre cadaveri in una casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

Tragedia a Mussomeli in provincia di Caltanissetta. I Carabinieri, avvertiti da una chiamata, si sono recati in un’abitazione. Poi la macabra scoperta.

Tragedia familiare in provincia di Caltanissetta. Un giovane di 27 anni, Michele Noto, ha ucciso l’ex amante di 48 anni, Rosalia Mifsud, e la figlia di lei, anche lei di 27 anni, Monica Diliberto. Poi ha indirizzato la pistola contro se stesso e si è tolto la vita. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Caltanissetta, guidata dal comandante Baldassare Daidone. Dalle prime ricostruzioni pare ci fosse una relazione iniziata e poi interrotta dalla donna. Il giovane, dopo la mezzanotte, avrebbe sfondato la porta dove abitavano le due donne, in via Santa Maria Annunziata, e avrebbe aperto il fuoco prima verso la 48enne poi nei confronti della figlia di quest’ultima. Infine verso se stesso. A scoprire i corpi senza vita è stato il figlio della donna.

Leggi anche -> Violenta scossa di terremoto in Romania: magnitudo 5