Brad Pitt e Angelina Jolie, com’è diventata la figlia Shilon: fotocopia del papà

Ricordare al volo, quanti figli abbiano tra naturali e adottati, gli ex coniugi, Angelina Jolie e Brad Pitt, ogni volta sembra una missione impossibile. Tra questi c’è Shiloh, la bambina “gender variant”più famosa di Hollywood: vediamo come è oggi..

La prima figlia naturale

Brad e Angelina, la coppia scoppiata più chiacchierata del Cinema americano degli ultimi anni, di figli in totale ne ha 6: tre adottati e tre naturali.

Il 27 maggio 2006 nell’ Africa sud-occidentale, Brad Pitt e Angelina Jolie diventarono genitori naturali di Shiloh Nouvel. La bella Angelina la partorì a Namibia e due anni dopo a Nizza, diede alla luce due gemelli Knox e Vivienne.  A parte loro tre, l’ex clan Brad-Angelina ha i figli adottivi Chivan Maddox, un bambino cambogiano, Zahara Marley una bambina originaria dell’Etiopia nata l’8 gennaio 2005 e Pax Thien, un bambino del Vietnam, nato il 29 novembre 2003.

Ma a far parlare di sé fin dai primi anni dell’infanzia, è l’attuale quattordicenne Shiolh, altrimenti detta John (odia farsi chiamare con il suo vero nome).

LEGGI ANCHE ——->Brad Pitt e Jennifer Aniston | Perché sono la nostra ossessione?

La copia del padre, Brad

Shiloh è la copia del padre: bionda, occhi azzurri e labbra carnose. Sarebbe bellissima in vesti femminili se non fosse che la ragazzina non si è mai sentita a suo agio nel genere associato al suo sesso.

Shiloh infatti è ufficialmente la figlia “gender variant” di Brad e Angelina, perché si veste e si comporta da maschio. I suoi genitori che non hanno mai contrastato la sua natura, non l’hanno nemmeno tenuta nascosta, tant’è vero che il desiderio della ragazzina di essere un maschio, è stato sempre sbattuto in prima pagina dei tabloid di tutto il mondo. Anche perché Shiloh sui red carpet, si è presentata sempre con i pantaloni, cravatte e smoking dal taglio maschile.

Il sostegno dei genitori

Angelina proprio a proposito di questo, aveva dichiarato: “Io non forzerò mai nessuno dei miei figli a essere ciò che non è. Io e Brad li lasceremo sempre liberi e rispetteremo le loro scelte.A Shiloh le abbiamo dovuto tagliare i capelli e comprare i vestiti da maschio. Crede di essere uno dei suoi fratelli.“

Secondo gli esperti, la varianza dal proprio sesso, nei bambini si può manifestare presto, già dai tre e i 4 anni ed è consigliato di non punire i “loro modi di fare”. Solo per una bassa percentuale questo “modo di essere” persiste anche in età adulta: in quel caso è consigliato di intraprendere un percorso di transazione con le cure ormonali.

Le cure ormonali

I mass media per quanto riguarda la figlia di Brad e Angelina avevano cominciato a far circolare la notizia che la bambina, con il consenso dei genitori, avesse di fatto, iniziato una cura ormonale per bloccare le mestruazioni e iniziare il suo percorso di trasformazione per diventare maschietto. A rivelare l’inizio del trattamento ormonale era stata l’agenzia francese AFP, molto vicina all’ex coppia di Hollywood. Notizia che fu poi smentita.

Oggi Shiloh Jolie Pitt al di là dei suoi cognomi importanti, è una quattordicenne che si veste da maschietto e che fa una vita come tutti i ragazzini e ragazzine della sua età, come si può vedere dal suo profilo Instagram.