Mad Max: Wasteland | Le riprese iniziano (forse) in autunno

George Miller potrebbe essere pronto a tornare al lavoro presto per Mad Max: Wasteland, sequel del film del 2015

Al momento non siamo certi che sia proprio l’autunno il momento d’inizio delle riprese di questo sequel, ma potrebbe essere vero. Omega Underground è un sito che ha spesso svelato diverse notizie attendibili, soprattutto per quel che riguarda l’inizio delle riprese dei vari progetti. Riguardo questo nuovo capitolo della serie Mad Max, l’informazione divulgata è che la fotografia principale potrebbe iniziare in autunno.

Mad Max: Wasteland | Gli altri progetti di Miller

Quindi, le riprese di Mad Max: Wasteland dovrebbero iniziare verso il termine del 2020 in Australia. Perché al momento attuale il regista sta lavorando a Three Thousand Years of Longing, con Idris Elba e Tilda Swinton. Queste le parole recenti di George Miller:

“Non ho ancora terminato nel raccontare la storia di Mad Max, ma bisogna essere bravi nel multitasking… Certo, c’è un altro Mad Max in arrivo dopo questo. Lo stiamo già preparando.”

Leggi anche: Kirk Douglas incluso nel memoriale degli Oscar 2020

Chi segue le notizie di cinema con assiduità dovrebbe essere a conoscenza del fatto che Warner Bros. ha messo in dubbio il fatto che il regista possa lavorare al sequel. Tuttavia lui è positivo. Ci sono stati infatti problemi legali tra la società di produzione del cineasta, la Kennedy Miller Mitchell, e la Warner Bros. Quest’ultima era stata accusata di non aver corrisposto dei compensi agli sceneggiatori del film del 2015.

Leggi anche: Mission: Impossible 7 | confermato il ritorno di Simon Pegg

Vedremo se si riuscirà o meno a portare a termine questo progetto. Il film del 2015 è stato un grande successo e i fan vorrebbero con tutto il cuore continuare a vedere qualche folle corsa.

Mad Max: Wasteland | Ecco cosa si disse del primo film

“In questo film si sente e vede la passione del Miller di 30 anni per un mondo che ha costruito tanto tempo fa , che esplode e buca lo schermo, basti ricordare la famosa scena dell’inseguimento del camion nel terzo atto di The Road Warrior , che è ancora ricordato come un capolavoro del cinema. Perché questo è tutto ciò che questo film ha e più o meno funziona ! Un inseguimento lungo e profondo nel cuore del mondo post-apocalittico di Miller , cercando di uscire dalla Wasteland. Si apre e difficilmente rallenta “.

“Appena tornato con un anno in anticipo dalla proiezione di ” Mad Max Fury Road” . Strano non vedere Gibson nei panni di Max , ma Tom Hardy tiene più che bene . Grandi sequenze d’azione e sorprendenti veicoli post- apocalittici e costumi e trucchi impressionanti.”