Nina Moric attacca il dottor Meluzzi: “Si vergogni” | La modella senza freni

La modella croata di “Livin’ la vida loca” continua a far parlare di sè. Non solo a causa della sua ultima apparizione in Tv dalla D’Urso dove si è presa appellativi sconcertanti, ma anche per le sue stories di Instagram, dove si rivolge allo psichiatra Alessandro Meluzzi..

Nina alla macchina della verità in stato confusionale?

Nina Moric ancora una volta, ha affrontato la questione delicata sulla presunta violenza subita da Favoloso, in Tv. L’ha fatto nell’ultima puntata di Live non è la D’urso, dove la modella croata in collegamento da casa, si è sottoposta alla macchina della verità, mentre l’ex fidanzato di Torre del Greco era in studio.

Ciò che è saltato agli occhi al pubblico a casa e in studio però, non è stato tanto l’esito della macchina ma piuttosto lo stato assente e di trance in cui si è presentata la donna. Un atteggiamento che ha destato preoccupazione in Barbara D’Urso e non solo. Anche le persone a casa successivamente in rete si sono scatenate nei commenti, dandole della ubriaca e drogata.

LEGGI ANCHE ———>Nina Moric, arriva la testimonianza choc del figlio Carlos: “Dico che…”

No dottor Meluzzi….

Ma è proprio dal web che arriva l’ultima di Nina Moric, attraverso una stories in cui attacca lo psichiatra Alessandro Meluzzi. Quest’ultimo infatti si è schierato dalla parte di Luigi Mario Favoloso: “Ho visto Luigi Favoloso mentre lottava con Nina Moric perché le fosse restituito il figlio Carlos. Raramente ho assistito alla demolizione di una persona in maniera così sistematica” ha dichiarato il dottore riferendosi della gogna mediatica di Favoloso.

Poi prendendo il discorso su Carlos ha aggiunto: “Non ho mai visto botte o cose di questo tipo e non mi sarei battuto come mi sono battuto affinché Carlos venisse restituito alla madre, visto che all’epoca Luigi viveva con lei”. Frasi che non hanno fatto di certo piacere a Nina, la quale su tutte le furie ha deciso di rispondere con Istagram:  “Poi si vanta che lui ha portato mio figlio a casa. No dottor Meluzzi” tuona la modella dal suo account social. “Lei non mi ha portato mio figlio a casa. Mio figlio è tornato a casa perché il giudice si è dimesso“. E ancora “Si vergogni dottor Meluzzi. Le uniche persone che mi hanno aiutato con mio figlio sono state la dottoressa Soldrini e la dottoressa Ricci“.

Ero soltanto stanca di tutta questa vicenda

Ma la 44enne di Zagabria si scaglia anche contro chi l’ ha accusata di fare uso di stupefacenti: “Malata? Malata di mente? Ubriaca? Che cos’altro mi avete detto? Ah sì, che ho ingannato la macchina della verità” è esplosa su Instagram. “Sarebbe così facile. C’erano i medici in casa che controllavano i miei battiti di cuore e tutto il resto. Quindi ero soltanto stanca di tutta questa vicenda, ma come ho detto prima nessun programma fa giustizia, anzi, si ferma nelle sedi opportune. Detto questo, da domani comincio a respirare, perché piano piano la verità sta uscendo fuori. Ci sono cose ben più precise che nessuno di voi immagina. Last but not least, se chiudevo gli occhi era solo per una ragione, cioè perché avevo un auricolare nell’orecchio e non volevo sentire che cosa dicevano in studio, ma concentrarmi su cosa dovevo dire. Non volevo sentire nessuno, perché loro per me sono una nullità. E alla nullità si risponde così: chiudendo gli occhi e dicendo la verità“.