Coronavirus, Oms: “Mondo si prepari a potenziale pandemia”

Coronavirus, l’Oms esprime la preoccupazione per una possibile pandemia. E invita a prendere misure cautelative ma non di paura. 

Tedros Adhanom Ghebreyesus Oms
Tedros Adhanom Ghebreyesus Oms (GettyImages)

Limitare contagio e prepararsi a una potenziale pandemia. Queste le parole di Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale Oms. “Ogni Paese”, dice, “deve valutare a seconda del proprio contesto. Noi stessi lo faremo, monitoreremo 24 ore su 24 la situazione. Abbiamo bisogno di misure cautelative, ma non di paura”. L’uomo aggiunge che c’è profonda preoccupazione per l’aumento dei casi in Italia, Iran e Corea del Sud. Al di fuori della Cina, i numeri parlano di 2.074 casi in 28 Paesi e 23 decessi.

Leggi anche->Coronavirus, smentita morte a Brescia dalla Regione Lombardia

Coronavirus, Oms: “Non è ancora pandemia”

Ghebreyesus ha aggiunto che per il momento non si può parlare di pandemia ma di epidemia. Nonostante in Italia l’allerta sia molto alta, il coronavirus non si è ancora diffuso a livello mondiale. Secondo il direttore dell’Oms, è tuttavia incoraggiante il calo di contagi in Cina. Nelle ultime ore sono stati registrati 416 contagi e 150 morti.

Oms
Oms (Getty Images)

Nel frattempo, la commissaria europea alla Salute Stella Kyriakides, ha detto che domani verrà inviata una missione Oms-Ecdc nel nostro Paese. Questo poiché si è deciso di chiedere all’Ecdc di “aggiornare la loro valutazione del rischio per via della situazione in Italia e possibili scenari e azioni che potrebbero dover essere adottate alla luce di ciò”. 

Leggi anche->Epidemia in Italia, ora il Coronavirus colpisce l’Esercito