Home Cronaca Coronavirus, Sgarbi: “Una presa in giro. E’solo un tranello di Salvini”

Coronavirus, Sgarbi: “Una presa in giro. E’solo un tranello di Salvini”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:56
CONDIVIDI

Show di Sgarbi sul coronavirus. “E’ una finzione. Questa è una finzione. È una presa in giro che umilia l’Italia davanti al mondo. Non c’è nessuna emergenza”. E accusa i colleghi alla Camera. “Siete voi i responsabili di votare il procurato allarme. Chiudere i musei è una violenza contro la cultura”

Vittorio Sgarbi chi è | carriera e vita privata del critico d'arte - meteoweek
Vittorio Sgarbi attacca sul coronavirus: “Con il decreto umiliamo l’Italia nel mondo”

Sgarbi tuona sul coronavirus nel corso di un intervento alla Camera dei deputati. “E’ una finzione. Questa è una finzione. È una presa in giro che umilia l’Italia davanti al mondo. Non c’è nessuna emergenza” dice riferendosi ai colleghi e al presidente Fico. “Siamo davanti ad un pericolo che non c’è, mentre noi siamo qui a parlare si finge l’emergenza. Il governo parla di emergenza, di un’emergenza che non c’è. E’tutto ridicolo, un procurato allarme che meriterà un esposto alla Corte costituzionale. La stampa riporta esempi di pericoli che non ci sono”.

“La comunità cinese più ampia è a Prato – spiega Sgarbi – dov’è il pericolo per il coronavirus? In Toscana non c’è un solo caso. Perchè chiudere scuole, teatri, musei. E’una violenza contro la cultura, si vota per umiliare l’Italia nel mondo. Una cosa totalmente ridicola, stiamo già vedendo quanto sia drammatico per la cultura”. Gli esponenti del governo non ci stanno e replicano ad alta voce. Fico interviene ed impone di lasciar concludere l’intervento a Sgarbi. Il deputato Fiano, in particolare, si scaglia contro l’esponente di ‘Noi con l’Italia’ gridando “Vergogna”.

Leggi anche –> Coronavirus, 14 i morti in Italia. Borrelli: “Contagiate 528 persone”

Leggi anche –> Mission: Impossible | sospese anche le riprese a Roma per il Coronavirus

Attilio Fontana chi e | carriera | vita privata del politico - meteoweek
Il governatore della Lombardia Attilio Fontana

“Scuole chiuse e musei chiusi per il nulla assoluto”

Sgarbi riprende la parola e aggiunge. “In questo momento chi accende la televisione può ascoltare: c’è stato un procurato allarme finto. Perchè al museo Egizio nessuno può entrare? Quale finzione è? Presidente Fico, la peste non c’è. De Magistris vuole chiudere le scuole. Nelle Marche hanno chiuso le scuole lo stesso pur senza avere nessuna emergenza. Tutti voi – conclude – sapete che quella epidemia non c’è. Voi del governo siete caduti nel tranello di Salvini, che vi ha fregati ancora una volta”.

Alla Camera si è votato il decreto legge che introduce misure per contenere la diffusione del coronavirus. Tutti compatti a Montecitorio. Oltre alle forze di maggioranza, anche Lega, FdI e Forza Italia hanno espresso voto favorevole alle misure. Due soli i voti contrari, uno dei quali è di Vittorio Sgarbi, che poco prima del voto ne ha spiegato, anche con parole forti, i motivi.