Claudia Lai, la moglie di Nainggolan malata di cancro: “Non trovo farmaci per le mie cure”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41

Claudia Lai è la moglie del calciatore Radja Nainggolan. Balzate alle cronache per aver dichiarato di lottare contro un cancro. Un post, racconta la situazione a margine del coronavirus.

Claudia Lai – Meteoweek

Claudia Lai:”abbiamo difese immunitarie pari a zero”

Duro e senza margine di repliche il post condiviso da Claudia Lai, mamma di due bambini e moglie di Radja Nainggolan calciatore del Cagliari ed ex centrocampista di Roma e Inter. In un post, pubblicato su Instagram, la ragazza spiega il forte disagio che sta vivendo in questa situazione dettata dal coronavirus.

Leggi anche ->Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser in isolamento | La coppia lontano dalla famiglia | Video

Leggi anche ->Emergenza coronavirus, sospeso il programma di Silvia Toffanin

Lei, lo ricordiamo, è una combattente. Non molto tempo aveva annunciato di vivere nell’incubo, un cancro e una lotta iniziata con forza e coraggio. Oggi è arrivato lo sfogo. La donna, poche ore fa, in un lungo post, ha dichiarato la sua difficoltà nel reperire farmaci “importanti” per le sue importanti cure invitando nuovamente gli italiani a vivere questi giorni rigorosamente a casa. Claudia Lai, ha spiegato che, i pazienti oncologici risultano essere persone molto più fragili in quanto dotati di difese immunitarie pari a zero.

Leggi anche —->Coronavirus, Eleonora Daniele sbotta in diretta | La rabbia della conduttrice

Leggi anche ——->Coronavirus, Emma Marrone lancia un appello | Le parole della cantante

Vi invito a restare semplicemente a casa”

Non sono giorni felici per Claudia Lai, lo testimonia questo post che giunge a margine di una recentissima intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”. Proprio in questa intervista, la donna, aveva annunciato che i medici le avevano annunciato della non possibilità di restare incinta.

A distanza di poche ore, lo sfogo. Uno sfogo giusto, moderato, e pieno di lucidità, costruito per sensibilizzare ulteriormente la popolazione. Parole piene di verità affidate alla sua pagina Instagram: Grande solidarietà a tutti i medici e a tutti gli operatori di area oncologica che, al fianco di tutti gli operatori sanitari, stanno affrontando o si preparano ad affrontare l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus. Il momento è difficile per noi pazienti oncologici e non solo. A oggi mi ritrovo a non trovare farmaci importanti per le mie cure e come me chissà quante persone si trovano nella medesima situazione. È inevitabile contrarre qualsiasi tipo di malattia poiché abbiamo difese immunitarie pari a zero. A me me pare de sogna…Vi invito a restare a casa”.

Vai alla Home di MeteoWeek Spettacolo -> clicca QUI

Un appello giusto che trova il consenso di tutti. Oggi, più che mai, occorre attenersi alle regole.