Scrubs ci insegna come si diffonde il virus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

In questo periodo storico non è sicuramente terapeutica la visione di serie televisive in ambito medico. Serie tv, film e documentari che parlano di malattie, ospedali e virus non sono certamente la maniera migliore per distrarsi in questo momento. Esiste però un’eccezione a tutto questo: Scrubs.

La serie culto ideata da Bill Lawrence con protagonista Zach Braff è una delle migliori sitcom mai create non solo per la sua capacità di strappare una risata, ma perché ci insegna sempre qualcosa di utile.

In un periodo come questo non c’è tematica migliore di quella della diffusione del virus. Quasi 15 anni prima della diffusione del COVID-19, Scrubs insegna l’importanza della distanza sociale tra le persone per evitare la diffusione di un virus tra la popolazione.

Infatti, in una scena della 5° stagione il primario Bob Kelso spiega e mostra in modo molto semplice e chiaro all’inserviente come un virus può diffondersi molto velocemente da una persona all’altra, attraverso il contatto fisico sia tra persone sia con cose infette.

In questo caso la serie parla della diffusione del virus all’interno degli ospedali, ma ovviamente vale anche al di fuori di essi, soprattutto in questi tempi bui. Nella scena, il virus è colorato con il colore verde per evidenziare meglio la sua capacità di diffusione che, nel caso del telefilm, parte da un fazzoletto usato da un ragazzino che viene toccato dalla madre che poi dà la mano ad un dottore e così via.

Lo stesso Zach Braff, che nel telefilm interpreta uno dei personaggi più importanti, ovvero JD, ha ultimamente ritwittato il video della puntata su Twitter per cercare di diffondere il messaggio contenuto in nella sitcom.

Nel suo messaggio ribadisce che è importante rispettare le direttive imposte dal governo per cercare di contenere il virus Covid19.