Coronavirus, Israele: sale a 16 il numero delle vittime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:44

In Israele il numero dei morti a causa del virus, è salito oggi a 16. Sempre in questa giornata, il paese ha registrato 100 casi di contagio in più. 

coronavirus Israele
(Photo by EMMANUEL DUNAND/AFP via Getty Images)

Il Ministero della Sanità israeliano ha comunicato che sono saliti a 16 i decessi causati dal coronavirus. L’ultima morte è quella di un uomo di 58 anni. Il Ministero ha specificato che questi era arrivato in ospedale con “significative precedenti condizioni”. Fino ad adesso, è la persona più giovane ad essere morta a causa del virus. In Israele al momento, i casi di persone affette da Covid-19, sono arrivati a quota 4.347 mila casi. La maggior parte di questi non sono critici, mentre 95 persone sono gravi. 

Coronavirus, Israele: se la situazione non migliora si andrà verso il lockdown

Sono dunque sedici le vittime in Israele provocate fino a questo momento dal Covid-19. Qualche giorno fa’, il premier Benyamin Netanyahu ha spiegato che se in pochi giorni il numero dei contagi non andrà a diminuire  “non ci sarà altra scelta che imporre una chiusura totale in Israele”.

coronavirus Israele
(Photo by GALI TIBBON/AFP via Getty Images)

Il premier israeliano ha poi diramato un comunicato ufficiale in cui ha aggiunto che nei prossimi giorni verranno attuati dei provvedimenti pensati per ridurre al minimo indispensabile gli spostamenti della popolazione. In realtà già negli ultimi giorni, i cittadini avevano avuto l’ordine di restare a casa e uscire il meno possibile. Sembra però che con le nuove direttive che il governo intende emanare per contenere il virus, le misure saranno ancora più stringenti.

Leggi anche: Coronavirus, il Vaticano: “Emergenza acqua nei Paesi poveri”

Leggi anche: Coronavirus, Milano: è pronta la nuova terapia intensiva

E considerati i dati pubblicati oggi dal Ministero della Sanità, il lockdown totale del paese sembra sempre più vicino.