Categorie
Cronaca

L’appello degli italiani in Germania: “I due paesi lavorino insieme”

La lettera-appello degli italiani che vivono in Germania. “Attraverso il nostro lavoro, i tedeschi apprezzano le vere qualità degli italiani. Della Germania conosciamo in profondità pregi e difetti. In questo momento sentiamo i nostri amici vicini a noi”

Coronavirus, Merkel va incontro a Conte: norme meno rigide sugli aiuti
Il premier Conte con Angela Merkel (GettyImages)

Gli italiani che vivono in Germania fanno sentire la loro voce. Forte come non mai, lanciando un messaggio ai due paesi affinchè lavorino in sinergia per il bene comune. “Siamo italiane ed italiani che vivono in Germania – si legge nella lettera inviata a Repubblica – orgogliosi di fare parte di una comunità di oltre 800.000 persone che quotidianamente contribuisce con il proprio lavoro al sostenibile sviluppo di questo Paese e dei rapporti bilaterali italo-tedeschi”.

“Siamo italiani, siamo tedeschi, siamo europei. Siamo persone che amano l’Italia non solo perché è il Paese dove vivono i nostri familiari e amici. Come italiani ci sentiamo rispettati ed apprezzati qui in Germania. L’Italia ci manca, anche molto, ma la Germania è il Paese dove abbiamo scelto di vivere perché il nostro lavoro negli ospedali, nelle imprese, nella moda. Ma anche nelle relazioni commerciali, nel mondo delle fiere, nella ristorazione, nelle libere professioni e nelle istituzioni culturali. In ogni settore ci dà molta soddisfazione, ed i nostri talenti e successi ci vengono riconosciuti dai tedeschi in modo tangibile, spesso molto più che in Italia”.

Leggi anche –> Coronavirus, boom di richieste di cibo in Sicilia: interviene la Caritas

Leggi anche –> Coronavirus, muore un medico di Castellammare | Il suo ultimo messaggio: “Non uscite”

germania accoglie pazienti italiani coronavirus
foto archivio

“Istituzioni lavorino al necessario compromesso”

“Attraverso il nostro lavoro – si legge ancora nella lettera – i tedeschi apprezzano le vere qualità degli italiani. La dedizione, la determinazione, l’imprenditorialità, la creatività, la capacità di soffrire per il raggiungimento degli obiettivi e di risolvere problemi complessi. Della Germania, come persone integrate nel contesto sociale ed economico, conosciamo in profondità pregi e difetti. Questa è la Germania che amiamo e che ama l’Italia.

La soluzione dei problemi attuali e futuri dovuti alla tragica pandemia che stiamo affrontando non può che essere comune. Solo insieme possiamo creare le condizioni per un vivere comune, forse anche diverso dal passato, in Europa e nel mondo. E noi vorremmo testimoniare ai nostri connazionali che anche qui, in Germania, questo sentimento è consolidato nella maggioranza della popolazione.

“Noi vorremmo appellarci – concludono gli italiani che vivono in Germania – a tutti quelli che veramente hanno a cuore il raggiungimento di una intelligente e praticabile intesa su tutti gli aspetti economici, finanziari e politici. Lasciamo lavorare le istituzioni per trovare il necessario compromesso, che in entrambi i Paesi tutti vogliono. Un compromesso che sarà per il bene di tutti. Togliamo però subito dal tavolo inutili richiami ad un tragico passato, a teorie economiche superate, a presunte inesistenti guerre commerciali, al tentativo di imporre solo le proprie ragioni”.