Trovato un cadavere sul ciglio della strada, misteriose le cause della morte

Il corpo di una donna di 55 anni è stato trovato a Pianoro, in provincia di Bologna. Sul cadavere non ci sono segni di violenza o tracce di un eventuale incidente stradale. Si punta sulla morte naturale.

carabinieri ambulanza cadavere pianoro

Un decesso dalle cause ancora tutte da scoprire è avvenuto nelle scorse ore nel Bolognese. Il cadavere di una donna di 55 anni è stato trovato a Pianoro, proprio in provincia di Bologna. E le indagini serviranno proprio per scoprire quali sono state le cause di questa morte, che per il momento è ancora avvolto nel mistero. Sul corpo, che è stato ritrovato questa mattina sul ciglio della strada, non sono infatti stati trovati segni. Tanto che si brancola letteralmente nel buio in attesa che venga eseguita la consueta autopsia per scoprire l’orario e la causa della morte della donna.

Come detto, sul cadavere della donna di 55 anni non sono stati trovati segni di violenza. Al tempo stesso sul corpo non vi erano neanche tracce che potessero far pensare al coinvolgimento della donna in un incidente stradale. Dunque, in attesa dell’autopsia, la prima ipotesi è quella relativa a un decesso per cause naturali, anche se è una valutazione fatta soprattutto per la mancanza di segni di violenza o altro. Le poche cose che si sanno della donna, il cui corpo è stato trovato sulla strada poco fuori Pianoro, è che lavorava in una pasticceria e non aveva patologie fisiche o mentali.

Leggi anche -> Coronavirus, decedute 7 suore in un convento di Bologna

Leggi anche -> Coronavirus, la comunità cinese di Prato azzera i contagi

Una prima ricostruzione sulla morte della donna di 55 anni è stata fatta dai carabinieri della stazione locale. A quanto pare la donna, intorno alle 13, era uscita di casa per svolgere alcune commissioni. In particolare, in quel momento si stava per recare in banca, quando a un certo punto si è sentita male e, non essendo in grado di continuare nel proprio cammino, si è accasciata al suolo. Così, la donna è rimasta a terra in via della Resistenza, a una manciata di metri dalla sua abitazione. Lì è rimasta finchè qualcuno non si è accorto della sua presenza per terra e ha chiamato i sanitari.

Tuttavia, i sanitari del 118 sono arrivati e hanno subito chiamato i carabinieri, perchè purtroppo non c’era più niente da fare. Da qui, non appena i militari dell’arma sono arrivati sul posto, hanno saputo che i sanitari presenti ne hanno dichiarato la morte in quanto il cuore della 55enne aveva nel frattempo cessato di battere. Ora, come detto, si attende l’autopsia sul cadavere della donna, per scoprire cosa ha causato la sua morte.