Bonus vacanze 2020: chi può richiederlo e come funziona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08

Le famiglie italiane e i single con un ISEE non superiore ai i 40.000 euro possono richiedere il bonus vacanze.

Fino a 500 euro da spendere in alberghi, villaggi e bed & breakfast in Italia

Il Governo per aiutare il turismo, uno dei settori messi in ginocchio dall’emergenza Coronavirus ha introdotto il Bonus Vacanze 2020. Il bonus ha un importo variabile, sono infatti previsti ben 500 euro per le famiglie composte da 3 o più persone (attenzione: per le famiglie composte da 3 o più soggetti, soltanto un componente del nucleo familiare può richiedere ed ottenere il bonus) 300 euro per una famiglia composta da due soggetti e sono concessi 150 euro ai single. E’ necessario che il redditto non sia superiore ai 40.000 euro. Il bonus sarà utilizzabile a partire del 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2020.

Bonus vacanze 2020: così il Governo aiuta il turismo

E’ bene chiarire che i cittadini che ne faranno richiesta non vedranno accreditarsi i soldi. Si tratta infatti di uno sconto. Il contributo è utilizzabile al 80% come sconto al 20% come una detrazione. Cosa significa? Facciamo un esempio. Il cittadino che richiede ed ottiene il bonus potrà soggiornare in una struttura alberghiera italiana, un agriturismo, un b&b o un campeggio e sarà il titolare della struttura ad anticipare l’80% della spesa che gli verrà poi rimborsato dallo Stato. Il restante 20%, invece, potrà essere recuperato dal cittadino con una detrazione fiscale sulla dichiarazione dei redditi del 2020. (Pagherà imposte più basse per recuperare quanto speso). Per richiedere il bonus sarà necessario che il cittadino non si rivolga ad agenzie di viaggio on-line.

LEGGI ANCHE—->Ecobonus al 110%: per quali lavori è prevista la detrazione?

LEGGI ANCHE—->Decreto Rilancio: prestiti garantiti dallo Stato fino a 25 mila euro

Il Governo ha approvato il Decreto Rilancio lo scorso 13 maggio 2020. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio 2020, il Decreto contiene dei provvedimenti specifici per affrontare gli effetti che il nuovo Coronavirus ha prodotto sull’economia italiana. Sono stati riconfermati gli ammortizzatori sociali per i lavoratori, i bonus per gli autonomi e sono state sancite nuove misure per aiutare i cittadini italiani in difficoltà economiche.

LEGGI ANCHE—->Canone Rai, il Governo decide la proroga dei pagamenti

LEGGI ANCHE—->Fondo di Solidarietà: come richiedere la sospensione del mutuo prima casa