Aumentano i suicidi nelle carceri, Garante: è allarmante

Aumentano i suicidi nelle carceri, Garante: è allarmante. Intanto, dal 18 marzo sono 3.555 i detenuti ai domiciliari, diversi con braccialetto elettronico

Aumentano i suicidi nelle carceri, Garante: è allarmante
Aumentano i suicidi nelle carceri, Garante: è allarmante (GettyImages)

Nelle carceri italiani, dal 1 gennaio, sono aumentati i casi di suicidio. È quello che fa sapere il Garante nazionale delle persone detenute Mauro Palma, lanciando l’allarme. 21 i casi di suicidio da gennaio, “numero superiore a quello degli ultimi
due anni. In due degli ultimi tre casi si è trattato di
persone che avevano appena fatto ingresso in Istituto e,
conseguentemente, erano collocate in isolamento sanitario precauzionale“, spiega.

Leggi anche:—>Intercettazioni toghe, Schifani: ora Csm si sciolga spontaneamente

Leggi anche:—>Suona l’allarme, nessuno fa nulla: sradicano bancomat con carro attrezzi

Data la situazione, il Garante chiede che venga aggiunta, tramite bando, un equipe di supporto psicologico “specifico nei confronti di queste persone, pur con tutte le cautele di caso volte a tutelare la salute di chi è chiamato a operarvi. Nell’attesa di valutare con le Autorità competenti quale proposta possa essere messa in campo per affrontare questo specifico problema“.

Intanto i detenuti nelle carceri italiane sono 52.622, di cui 3.555 sono agli arresti domiciliari e 1005 con braccialetto elettronico.