Jole Santelli: “In Calabria contagio zero. Si rischia solo di ingrassare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:03

La Calabria è arrivata a zero contagi: la presidente rilancia il turismo ed invita i governatori di Lombardia ed Emilia Romagna.

La presidente della regione Calabria Jole Santelli

“Siamo a contagio zero. Nel rispetto di tutte le misure contro il coronavirus, ora posso dire a chi arriva: l’unico pericolo sarà quello di ingrassare”. La presidente della Regione Calabria Jole Santelli, nello scherzare, lancia un messaggio: la Calabria è pronta a ripartire, anche con il turismo. “Chiedo rigidi controlli in partenza, capisco certe preoccupazioni dei nostri cittadini, ma ora del turismo abbiamo bisogno” aggiunge.  Intervistata da Repubblica, la governatrice della Calabria ha descritto le attrazioni turistiche della sua regione: “780 chilometri di coste, due mari, tre parchi naturali, microclimi e prodotti d’eccellenza. Montagne, colline e borghi. Dove si parla l’albanese antico e il grecanico”.

LEGGI ANCHE -> Maxi sequestro di droga e armi in un appartamento abbandonato

LEGGI QUI -> Radja Naingollan in lutto: la nipote è morta di cancro

“Subiamo la criminalità – ha aggiunto la Santelli – finiamo in prima
pagina solo per la cronaca nera, abbiamo un problema di
reputazione. E poi siamo gelosi dei nostri luoghi, non sappiamo
venderci. Però siamo molto ospitali”. “Le regioni – ragiona la presidente – sono una istituzione impopolare, simbolo di sprechi. Con un ruolo più attivo ci avviciniamo ai cittadini. E conquistiamo la forza di trattare con il governo”. Santelli ha anche lanciato un invito personale agli altri governatori, con tanto di menù: Fontana e Bonaccini, vi aspetto a casa mia. Antipasto facoltativo: crostini di ‘nduja o sardella. Gnocchi di patate della Sila, braciole di maiale, patate ‘mpacchiuse (appicicose ndr), salame e formaggi”.