Scomparsa attrice di Glee, continua la maledizione della serie TV

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54

Glee è stata una delle serie TV di maggior successo degli ultimi anni ma i suoi protagonisti non hanno avuto fortuna. Come Naya Rivera.

Naya Rivera – meteoweek

Naya Rivera, dispersa nel lago la Santana di Glee

L’attrice, che ha interpretato il ruolo di Santana Lopez, risulta dispersa dopo una gita in barca insieme al figlio Josey Hollis Dorsey sul lago Piru. Il piccolo, 4 anni, è stato ritrovato sulla barca con il giubbotto salvagente addosso, ma dell’attrice trentacinquenne nessuna traccia. Lui stesso ha raccontato agli agenti che la mamma si è tuffata per fare una nuotata dalla quale però non è più tornata.

Naya Rivera and Josey Hollis (Photo by Gregg DeGuire/Getty Images)

Le ricerche si protraggono da un paio di giorni ma non hanno dato esito fino a questo momento e le autorità parlano di morte presunta dell’attrice. Una disgrazia, l’ennesima legata alla serie tv che, a fronte del grande successo di pubblico e critica, ha visto spesso gli attori protagonisti coinvolti in tragedie. La scomparsa di Naya Rivera non sarebbe che l’ultimo caso di quella che molti ormai chiamano “la maledizione di Glee”.

Leggi anche —-> Glee | Samantha Ware: “Ho vissuto un inferno a causa di Lea Michele”

Glee, dal 2009 al 2015 il successo che parla di riscatto

Cast di Glee – meteoweek

Andato in onda dal 2009 al 2015, Glee raccontava la storia di un gruppo di studenti liceali che, bullizzati o evitati per vari motivi, trovavano riscatto nel Glee Club, che era più del club di canto della scuola: era un’occasione per conoscere meglio se stessi e gli altri. Rachel, Finn, Kurt, Blaine, Brittany, Quinn, Santana sono entrati a far parte della vita di molti adolescenti che in loro e nei loro problemi si potevano rispecchiare. A fronte del grande successo della serie tv e dei suoi protagonisti, fatti tragici hanno costellato la vita degli attori.

Leggi anche —-> Ylenia Carrisi , il retroscena sulla scomparsa | “Lei era il soggetto più debole”

La maledizione di Glee: Cory Monteith, Mark Sailing e ora Naya Rivera?

Nel 2013 uno degli attori più amati, Cory Monteith che in Glee interpretava Finn Hudson, è stato trovato morto per overdose in una stanza d’albergo a Vancouver: una disgrazia che ha scosso dal profondo il resto del cast, in particolare Lea Michele, la protagonista Rachel, che aveva avuto con Monteith una lunga storia d’amore, proprio come era successo al suo personaggio Rachel con Finn. Nel 2018 si è tolto la vita Mark Sailing, che nello show interpretava il bullo omofobo Noah Puckerman: Sailing era stato rinviato a giudizio per possesso di materiale pedopornografico e al processo aveva ammesso la sua colpevolezza prima di togliersi la vita.

Cory Monteith, Mark Sailing – meteoweek